Il film di Josh Trank, uscito lo scorso anno, ha incassato 167 milioni di dollari in tutto il mondo.

Intervistato da ScreenCrush, Jeremy Slater, sceneggiatore de I Fantastici Quattro ha spiegato di aver scritto tra le 10 e le 15 bozze di sceneggiatura nell’arco di sei mesi prima di essere rimpiazzato. Il film avrebbe dovuto avere “molto umorismo, cuore e spettacolo” mentre il regista Josh Trank voleva un film “il più realistico possibile”.

Il Baxter Building avrebbe dovuto essere “una specie di Hogwarts per nerd: una scuola piena di giovani geni che se ne vanno in giro su prototipi di hoverboard facendo esperimenti sull’anti-gravità, il teletrasporto e le forme di vita artificiali.”

Reed avrebbe dovuto fare amicizia con Victor, “un giovane scienziato latveriano che spinge lentamente Reed ad infrangere le regole.”

Una battaglia nella Zona Negativa con Annihilus, descritto come un T-Rex cibernetico arrabbiato, avrebbe conferito al team i loro poteri mentre Victor sarebbe rimasto apparentemente ucciso.

“Oltre ad Annihilus e alla Zona Negativa, c’era il Dottor Doom che dichiarava guerra contro il mondo civilizzato, l’Uomo Talpa che scatenava un mostro geneticamente modificato di 18 metri a Manhattan, un raid alla Baxter Foundation e un finale in stile Salvate il Soldato Ryan con i nostri eroi contro un esercito di Doombots a Latveria e una scena durante i titoli di coda con Galactus e Silver Surfer che distruggono un intero pianeta.”

“Avevamo mostri e alieni e Fantasticar e un robot HERBIE sferico che era praticamente BB-8 due anni prima che fosse realizzato. Se pensate che tutto questo sembri fantastico, beh, lo era. Purtroppo era anche estremamente costoso.”

Diretto da Josh Trank, con Miles Teller, Michael B. Jordan, Kate Mara e Jamie Bell, Fantastic 4 – I Fantastici Quattro è uscito lo scorso 10 settembre in Italia, distribuito dalla Twentieth Century Fox.

telegra_promo_mangaforever_2

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui