Oltre all’aggiunta dell’erba, apportata grazie al nuovo aggiornamento, Niantic sta sperimentando un nuovo sistema di tracciamento che usufruisce dei PokeStop.

Col rilascio del nuovo aggiornamento, il radar di Pokemon GO ha subito parecchi cambiamenti: oltre all’aggiunta dell’erba (aggiunta, per ora, puramente estetica) è stata aggiunta la funzione avvistamenti, ovvero la consueta lista di Pokemon nelle vicinanze ma con una maggiore precisione (grazie all’aggiornamento del radar ogni 15 secondi).

In USA però, sono stati avvistati degli allenatori con un altro sperimentale sistema di tracciamento, in aggiunta al consueto: gli artwork dei Pokemon hanno sullo sfondo un cerchio raffigurante l’immagine del PokeStop presso il quale si trovano, in modo da dare così dei punti di riferimento ai giocatori per la caccia. I Pokemon dovrebbero poi apparire una volta raggiunto il PokeStop, oppure sparire dal radar qualora non siano più presenti.

Seppur questo sistema, ancora in fase di sperimentazione, risulterebbe essere un passo in avanti e darebbe per lo meno ai giocatori un punto di riferimento, i problemi rimarrebbero qualora non ci siano PokeStop nelle vicinanze. Niantic lo sa, dopo la chiusura di PokeVision, c’è molto da lavorare a riguardo.

(via CB foto TC)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui