Sei le uscite della casa editrice milanese in edicola questa settimana: si tratta di cinque volumi inediti e di una ristampa.

La settimana delle uscite Bonelli si apre, martedì 9 agosto, con l’arrivo in edicola del Dylan Dog Color Fest numero 18, “Remake”, il trimestrale che offre ai lettori tre grandi classici dylaniati in tre ardite rivisitazioni moderne presentate in un volume dalla copertina firmata da Claudio Villa. La prima delle tre storie è “La nuova alba dei morti viventi”, con soggetto e sceneggiatura di Roberto Recchioni, disegni di Emiliano Mammucari e colori di Annalisa Leoni: si tratta del primo, storico episodio della serie, firmato da Sclavi e Stano, riscritto e ridisegnato a partire dal punto di vista della custodia di un oggetto cruciale nel finale della vicenda, il clarinetto di Dylan Dog. La seconda storia contenuta nel volume è “Diario degli uccisori”, con soggetto e sceneggiatura di Giovanni Eccher, disegni di Bruno Brindisi e colori di Sergio Algozzino: un classico di Tiziano Sclavi e Luca Dell’Uomo è qui rivisitato in soggettiva, attraverso l’occhio di una telecamera, come se fosse stato interamente realizzato riassemblando filmati preesistenti. La terza e ultima storia è “Diabolo The Great”, con soggetto e sceneggiatura di Fabrizio Accatino, disegni di Valerio Piccioni e Maurizio Di Vincenzo e colori di Paolo Altibrandi: si tratta di un’altra grande storia dylaniata, originariamente dovuta anch’essa al duo Sclavi-Dell’Uomo, rielaborata fumettisticamente, alla maniera e con lo stile di un comic book pulp.

Dyaln Dog Color Fest 18

Seguendo le visioni che lo tormentano, Ian scoprirà l’origine segreta della spada che impugna nel volume numero 39 della serie mensile Dragonero, “Tagliatrice crudele”. L’albo è in arrivo mercoledì 10 agosto con testi di Luca Enoch, disegni di Gianluca Gugliotta ed Emanuele Gizzi e copertina di Giuseppe Matteoni. Qual è il significato delle visioni che tormentano Ian? Perché lo conducono alla ricerca del leggendario palazzo di Brokkr, il forgiatore di lame? Per avere una risposta, Dragonero dovrà seguire il cammino tracciato secoli prima dal suo antenato, Aarno Voltoferoce. Soltanto in questo modo potrà scoprire l’oscura origine della sua spada… la temibile Tagliatrice Crudele.Dragonero 39

Una spedizione scomparsa porta il Detective dell’Impossibile a varcare i confini dell’oltretomba maya nel Martin Mystère bimestrale 346, “Xibalba”. Un gruppo di ricercatori isolati in profonde caverne nello Yucatan, per simulare le condizioni di una missione su Marte, ha d’improvviso interrotto ogni comunicazione e i suoi componenti non danno più segni di vita. A Città del Messico per una conferenza, il BVZM si imbatte nelle loro tracce ed è costretto a scontrarsi con una sanguinaria gang di narcotrafficanti e ad affrontare un enigma che affonda le proprie radici nelle profondità del tempo e dello spazio. Per risolverlo dovrà varcare le tenebrose porte di Xibalba, l’oltretomba governato dagli spiriti Maya della malattia e della morte. In uscita giovedì 11 agosto, l’albo ha soggetto e sceneggiatura di Andrea Voglino, disegni di Rodolfo Torti e copertina di Giancarlo Alessandrini.Martin Mystère 346

Un’inquieta presenza attende la Grande Armata napoleonica nel gelo del deserto di neve nell’albo numero 47 della serie mensile Le Storie. “Sangue e ghiaccio” ha testi di Tito Faraci, disegni di Pasquale Frisenda e copertina di Aldo Di Gennaro. Logorata dalla strategia russa della “terra bruciata”, la Grande Armata napoleonica si ritira – lacera a affamata – attraverso un deserto di neve. Un tozzo di pane e un fuoco intorno a cui scaldarsi; gli uomini del capitano Lozère non chiedono altro. Quando quel lontano bagliore, tiepido e invitante, appare sotto il grigio mortifero del cielo, per loro sembra rinascere la speranza… Eppure, è come se nell’aria gelida e cupa ci fosse qualcosa di sinistro, una sensazione inafferrabile, una presenza senza volto che attende il loro arrivo con immortale pazienza. L’albo sarà in edicola da venerdì 12 agosto.Le Storie 47

Lotta all’ultimo sangue nel cuore del Pozzo nell’albo numero 11 di Orfani: Nuovo Mondo. Rosa e i suoi compagni guidano i malconci prigionieri del Pozzo alla rivolta, in uno scontro all’ultimo sangue con i soldati posti a guardia del carcere, mentre il fantasma di Ringo continua a incombere sulla ragazza… Nel frattempo la Juric, reduce dal recente parto, svela a un’attonita Sam i suoi piani riguardanti la prole. Il mensile, intitolato “Hardcore”, è in arrivo sabato 13 con soggetto e sceneggiatura di Roberto Recchioni, disegni di Giancarlo Olivares, copertina di Matteo De Longis e colori di Giovanna Niro.Orfani Nuovo Mondo 11

Una notte da incubo per Dylan e tutti gli ospiti dell’inquietante Bates Motel sarà quella raccontata nell’albo numero 243 della mensile Dylan Dog Collezione Book, “L’assassino è tra noi”, che ristampa una storia originariamente uscita nel dicembre del 2006 con soggetto e sceneggiatura di Tiziano Sclavi e disegni e copertina di Angelo Stano. In una notte di tempesta il Maggiolino di Dylan decide di guastarsi e di lasciarlo a piedi nel bel mezzo di un’isolata strada provinciale. All’Indagatore dell’Incubo non resta che trovare rifugio nello sperduto Bates Motel. Dylan non rimane l’unico occupante delle stanze dello scalcinato albergo e, nel giro di poche ore, le camere si riempiono di altri clienti, giunti in quel luogo per scampare alla furia della pioggia o spinti dalla semplice sfortuna. Ma la luce dei fulmini che rischiarano la notte proietta un’ombra terribile su tutti loro… quella di uno spietato assassino. L’appuntamento in edicola è per venerdì 12.Dylan Dog Color Book 243

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui