Il primo film della serie Anthology uscirà il prossimo 14 dicembre.

Intervistato da Entertainment Weekly, Gareth Edwards, regista di Rogue One: A Star Wars Story, ha rivelato nuovi dettagli sul pianeta Jedha, uno dei luoghi cruciali del film: “La Forza è come una religione nell’universo di Star Wars e, nel periodo in cui si svolge il film, stanno perdendo la fede. Cercavamo una location fisica che potesse adattarsi ai temi della perdita di fede o alla scelta di far vincere l’Impero, ovvero il male, oppure il bene. Tutto ciò è rappresentato da questo posto chiamato Jedha. E’ un luogo in cui la gente che crede nella Forza potrebbe andare in pellegrinaggio. E’ stato conquistato dall’Impero. E’ territorio occupato per ragioni che probabilmente non posso rivelare. C’è qualcosa di molto importante a Jedha che serve sia ai Jedi che all’Impero. E’ qualcosa d’identificabile nel mondo reale.”

“Anche se Jedha è oppresso dall’Impero, c’è una resistenza che non si arrende e i nostri personaggi devono trovare alcune persone e mettere al sicuro un particolare individuo di questo gruppo. Devono esserci molte persone che credono nei Jedi e nella Forza e che ne sono state influenzate. Se è davvero una religione antica, come dice Obi-Wan Kenobi, deve esistere per migliaia o milioni di individui in tutta la galassia.”

Rogue One è ambientato prima degli eventi narrati in Star Wars: Una Nuova Speranza e si discosterà dai film della saga, mantenendo comunque una certa familiarità con l’universo di Star Wars” ha commentato Kathleen Kennedy. “Si inoltrerà in nuovi territori, esplorando il conflitto galattico da una diversa prospettiva militare mantenendo l’atmosfera dei film di Star Wars che i fan conoscono bene.

In Rogue One i filmmakers hanno riunito un cast stellare, che include Felicity Jones, candidata all’Academy Award come Miglior attrice protagonista nel film La Teoria del Tutto; Diego Luna, apparso nel film premio Oscar Milk e nel film acclamato dalla critica Cogan – Killing Them Softly; Ben Mendelsohn, recentemente candidato all’Emmy come Miglior attore protagonista nella serie tv Bloodline e co-protagonista nel film Mississippi Grind; Donnie Yen, star di film d’azione e arti marziali e presente anche nel cast dei film Ip Man e Blade II, Jiang Wen, che ha co-scritto, prodotto e diretto i premiati film Let the Bullets Fly e Devils on the Doorstep di cui è anche protagonista; Forest Whitaker recentemente apparso nel film acclamato dalla critica The Butler – Un Maggiordomo alla Casa Bianca e premiato con l’Academy Award come Miglior attore protagonista L’Ultimo Re di Scozia; Mads Mikkelsen, protagonista del film Il Sospetto e indimenticabile antagonista in Casino Royale; Alan Tudyk, la cui performance in Rogue One si avvale della tecnica di performance-capture, è il protagonista della serie tv Con Man ed è apparso nel film L’Ultima Parola – La Vera Storia di Dalton Trumbo; Riz Ahmed, recentemente visto nel film Lo Sciacallo – Nightcrawler e protagonista del film premiato con il BAFTA Four Lions.

Rogue One nasce da un’idea del supervisore degli effetti visivi, veterano della ILM, John Knoll che condivide una lunga storia con i film di Star Wars. Allison Shearmur (Hunger Games: La Ragazza di Fuoco, Cenerentola), John Knoll, Simon Emanuel (Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, Fast & Furious 6) e Jason McGatlin (Le Avventure di Tintin – Il Segreto dell’Unicorno, La Guerra dei Mondi) sono i produttori esecutivi. Kiri Hart e John Swartz (Star Wars: Il Risveglio della Forza) sono i co-produttori.

Per creare l’immersiva e realistica atmosfera di Rogue One, il regista Gareth Edwards ha coinvolto il direttore della fotografia Greig Fraser (Zero Dark Thirty, Foxcatcher – Una Storia Americana) e il supervisore degli effetti speciali Neil Corbould (Black Hawk Down, Il Gladiatore, Salvate il Soldato Ryan). Il veterano di Star Wars e Lucasfilm Doug Chiang (Star Wars: Episodio I e II, Forrest Gump) e Neil Lamont (supervising art director per la saga di Harry Potter, Edge of Tomorrow) si occuperanno delle scenografie. La squadra di artisti include inoltre lo stunt coordinator Rob Inch (World War Z, il film Marvel Captain America – Il Primo Vendicatore), il supervisore degli effetti delle creature Neal Scanlan (Prometheus) e i co-costume designer Dave Crossman (supervisore dei costumi per la saga di Harry Potter, Salvate il Soldato Ryan) e Glyn Dillon (costume concept artist per Kingsman: The Secret Service, Jupiter – Il Destino dell’Universo).”

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui