Dopo 10 anni di serializzazione cala il sipario sulla serie degli autori di My Hime e My Otome.

Lo scorso 19 Luglio le pagine del nono numero della rivista Champion RED edita dalla casa editrice Akita Shoten ha ospitato l’ultimo capitolo della serie manga The Qwaser of Stigmata (Seikon no Qwaser) di Hiroyuki Yoshino (sceneggiatura) e Ken-etsu Sato (disegni).

Il 24° e conclusivo tankobon verrà pubblicato in Giappone il prossimo 20 Settembre; l’opera era entrata nella saga finale con il volume 21, come anticipato nel Gennaio dello scorso anno dallo stesso sceneggiatore.

seikon no qwaser stigmata 23

La serie ha debuttato all’interno di Champion RED il 19 Agosto del 2006; ha ispirato due serie anime per la tv e un OVA.

The Qwaser of Stigmata è pubblicato in Italia da J-POP (15 albi al momento):

Mafufyu e Tomo, due studentesse dell’istituto S. Mikhailov, si imbattono in Sasha, un misterioso ragazzo dai capelli color argento. Giunto dalla Siberia per trasferirsi nella loro classe, Sasha in realtà è un Qwaser, guerriero capace di manipolare gli elementi a suo piacimento. Un potere che però va alimentato in un modo un po’ particolare… Le due ragazze si troveranno loro malgrado coinvolte in una battaglia per il possesso di una misteriosa icona che pare sia nascosta nella loro scuola… Quale mistero si nasconde dietro quell’immagine sacra? E chi sono veramente i Qwaser?

Fonte: MN

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. l’ecchi piu’ coraggioso, audace e controverso che abbia mai visto/letto, decisamente migliore del sopravvalutato to love-ru e di altri harem generici e delle varie moe moe kyun che come un morbo hanno infettato tutto il panorama anime di adesso.

    voglio la terza serie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui