Con così tanti personaggi ricchi di storia in un film, le storie sullo sfondo di ognuno di loro possono diventare più profonde di tante altre pellicole.

La sfida di Suicide Squad non è stata solamente quella di risollevare le sorti del nuovo universo cinematografico DC, ma anche di saper amalgamare e rappresentare al meglio così tanti personaggi di spessore. Secondo il produttore Charles Suckle, la ricchezza del film sta proprio nelle  profonde storie sullo sfondo di ognuno dei personaggi.

“Ognuno ha una grande storia dietro, uno su tutti Deadshot. Si arrivano a vedere cose che nei fumetti è impossibile da riprodurre, un qualcosa che dà ai personaggi una profondità incredibile e permette ai fan di connettersi con loro emotivamente…qualità che torna utile quando si deve fare il tifo per dei personaggi cattivi. Ovviamente, se lo sono e se fanno certe cose, un motivo c’è.

Amo questo personaggio e il lavoro che David ha fatto con lui e con il resto del team. Sono un accozzaglia di personalità diverse, un gruppo costretto a lavorare insieme ed avere a tutti i costi successo. E’ stato fatto un lavoro molto accurato, è stato mostrato anche l’interno del personaggio, non soltanto la superficie, il fatto di essere cattivi che tutti conosciamo. Rick Flag, per tutta la squadra, è una sorta di tutore che cerca di indirizzarli verso la giusta via”

Suicide Squad arriverà nelle sale americane il 5 agosto, mentre in quelle italiane il 13 dello stesso mese.

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui