Svelato l’importante annuncio anticipato il mese scorso.

Attraverso un nuovo sito web che Ichijinsha ha lanciato per celebrare il 20° anniversario del primo Saiyuki di Kazuya Minekura, è stato annunciato che il manga sequel Saiyuki Reload Blast godrà di una trasposizione anime.

Per l’occasione è stato preparato un video commemorativo, che non solo conferma la produzione del progetto anmato ma rivela anche che il 7 e l’8 Gennaio 2017 si svolgerà l’evento Saiyuki Festa 2017 presso i locali del Makuhari Messe di Chiba, dove sarà allestita una mostra con i disegni originali del manga.

Saiyuki Reload Blast è in corso di pubblicazione su Comic Zero Sum dal 28 Dicembre del 2009, ma i problemi di saluti della maestra Minekura ne hanno rallentato la serializzazione rendendola piuttosto irregolare.

In Italia Dynit, che ha in catalogo anche l’originale Saiyuki e le altre opere collegate, ha pubblicato i due volumi finora disponibili in Giappone:

“Si può solo andare avanti, vero?”
Con questa domanda, Kazuya Minekura riprende le avventure di Genjo Sanzo e di Cho Hakkai, Sha Gojyo e Son Goku, scorta e compagni del bonzo lungo il viaggio verso ovest. La missione di trovare una soluzione all’anomalia che ha spezzato l’equilibrio nella convivenza tra uomini e demoni nel Togenkyo, spinge la comitiva molto a occidente, fino a un remoto villaggio a cui si accede attraversando un ponte levatoio. Qua gli abitanti osservano la regola del silenzio, augurandosi che in tal modo i demoni non localizzino il loro rifugio… ma una donna, resa folle dalla tragedia che l’ha colpita, non smette di cantare… Altrove, c’è ancora chi pratica l’antico rituale funebre della sepoltura celeste, offrendo in pasto agli avvoltoi i corpi dei defunti.

Fonte: ANN

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui