Le avventure di Jack Franky e Maelle arriveranno sullo schermo nel 2017.

Black Death, il fumetto di Andrea Gallo Lassere, diventa una serie. Presto prenderanno il via le riprese del pilot per la regia di Luca Canale Brucculeri. L’opera a fumetti edita da Edizioni Inkiostro di Rossano Piccioni (The Cannibal Family), sta dunque per prendere vita in una serie: il progetto è prodotto da Marco Milone e affidato per la parte tecnica a FILMIKA, casa di produzione indipendente con sede a Torino costituita da un gruppo di autori della comunicazione video, del linguaggio multimediale e della fotografia, composta da Davide Marcone, Barbara Andriano e Fabiana Antonioli.

Spiegano i promotori del progetto: «Black Death narra le vicende di Jack Franky, un misterioso biker nomade e cacciatore di mostri, deciso e di poche parole, che si troverà a dover fare squadra con una ragazza di appena 18 anni di nome Maelle. Ragazze, motociclette, mostri, splatter, azione e ironia. Il tutto con un sottofondo musicale hard-rock in una corsa adrenalinica on the road sulle strade del male partendo dall’Europa per giungere fino agli Stati Uniti. Montate in sella insieme a Jack Franky e Maelle: il viaggio infernale ha inizio».

Black Death_Teaser_Man

Il progetto si trova attualmente in fase di casting, con trattative e conferme che coinvolgono attori italiani molto noti e non, in prospettiva della presentazione al Lucca Comics and Games 2016. La pre-produzione di Black Death – The Series sta procedendo con l’intento di rispettare pienamente il fumetto di partenza, sulla base di una sceneggiatura scritta da Paola Barbato (UT, Dylan Dog) col sostegno di Simona Simone (Black Death numero 4 side B), che sta ridisegnando i personaggi rendendoli più accattivanti per la versione cinematografica.

Queste le parole del produttore Marco Milone riguardo al progetto: «Se il fumetto in Italia ha raggiunto il suo splendore nel dopoguerra con Tex e con gli eroi neri tra cui il Diabolik delle sorelle Giussani, proprio negli anni 60-70 è stato pure una grossa fonte di ispirazione per il cinema. Sporadici sono stati i tentativi di trasposizione dagli anni ’80, se escludiamo le fanfiction, ma oggi è giunto il momento di spezzare questo trend: Black Death è un fumetto horror che ha subito rivelato un taglio cinematografico, con ispirazione alle pellicole di Tarantino, e colpisce per il suo citazionismo e per una chiave narrative avulsa dalla classica linearità, che consente di spezzare i normali codici semiotici e conferire un nuovo significato al concetto di narrazione».

Black Death_Teaser_Girl-2

Il regista di Black Death – The Series è Luca Canale Brucculeri, attore, regista, scrittore e sceneggiatore torinese, qui alla prese, dopo vari cortometraggi horror e partecipazioni a produzioni televisive Rai e Mediaset, con il primo progetto su larga scala. «Per realizzare Black Death – The Series adotterò uno stile B-Movie anni ’80, ispirandomi ai registi alla base della mia formazione, come Fulci, Carpenter o Raimi, cercando di mantenermi quanto più possibile fedele al fumetto di partenza, che io stesso ho amato» ha dichiarato il regista.Black Death_Teaser

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui