Game of Thrones: Samuel L. Jackson riassume 6 stagioni in 7 minuti

Pubblicato il 16 Luglio 2016 alle 13:30

L’attore fa un irriverente riassunto di sei anni de Il Trono di Spade in un video

Come ingannare l’attesa per i nuovi episodi di Game of Thrones – Il Trono di Spade, il cui settimo ciclo tarderà ad arrivare arrivare nel 2017? Semplice, iniziando con un utile ripasso delle sei stagioni appena trascorse.

Ancora meglio, poi, se il recap dura solamente 7 minuti e soprattutto se a raccontarlo in voice over è nientemeno che Samuel L. Jackson – proprio lui, Nick Fury del Marvel Cinematic Universe e di Agents of S.H.I.E.L.D. oltre che nel cast di molti altri successi cinematografici.

Per la precisione, il quasi-previously a cui tanto sono affezionati i telefilm addicted prima dell’inizio di una puntata, narra senza spoiler le prime cinque stagioni, accennando poi solamente alcuni fatti della sesta. Ovviamente, per chi ha guardato lo show per intero, sarà una doppia gioia la visione cogliendo riferimenti e battutine (come gli Stark, definiti “una bella famiglia, a cui però è meglio non affezionarsi”). Jackson lo fa in modo quasi incazzato, sboccato, senza peli sulla lingua, come quando cita “quei f****** draghi che tutti nominano!”.

HBO, che manda in onda il telefilm negli Usa (da noi va su Sky Atlantic in contemporanea ed è distribuito in home video in edizioni sempre prestigiose da Warner Bros.), spiega che questa sorta di tutorial alla visione è stato fatto per aiutare i neofiti del geniale mondo inventato da George R.R.Martin e portato in tv da David Benioff e D.B. Weiss. Un universo narrativo ricco come pochi altri di personaggi, sottotrame e colpi di scena, così vari e variegati da scoraggiare spesso qualche possibile nuovo adepto alla visione. Ma come assicura Jackson alla fine:

“Dovete vederlo per voi stessi. Sul serio, dovete farlo”.

Ovviamente lo speciale video riassunto (che potete vedere qui in basso) si intitola “Game of Thrones Beginner’s Guide: Uncensored” – in riferimento al fatto che la HBO mostra molti nudi sia maschili che femminili e scene spinte nei suoi show, tanto che il celebre slogan “It’s not tv it’s HBO” diventò qualche anno fa una parodia dal titolo “It’s not porn it’s HBO”. Ora bando alle ciance e cliccate su Play:

Fonte: HuffingtonPost

Articoli Correlati

Con la conclusione di Hawkeye il 22 dicembre si è chiuso un 2021 ricchissimo di proposte del Marvel Cinematic Universe, in cui...

04/01/2022 •

13:32

L’attuale vice presidente esecutivo e direttore creativo della Marvel, tornerà a sedersi al tavolo da disegno nell’arco del...

04/01/2022 •

13:00

Protagonista anche della terza stagione della serie TV Titans, da poco approdata su Netflix, il personaggio di Red Hood sarà...

04/01/2022 •

12:02