Da poco è stata rilevata un apk infetto di pokemon GO, ecco le sue caratteristiche

L’applicazione Niantic Pokemon GO è diventata un successone globale che ha fatto record di download. Nonostante sia uscito soltanto in determinati paesi, l’apk del titolo gira sul web da parecchio tempo, permettendo così anche agli utenti dei paesi in cui non è stato ancora rilasciato di poterne usufruire.

Ovviamente gli hacker hanno approfittato dell’enorme successo dell’applicazione per creare disagi agli utenti. Infatti pare che tra gli apk in circolazione sulla rete ve ne sia uno contenente un malware DroidJack (anche conosciuto come SandroRAT), che permette agli hacker di controllare completamente il dispositivo da remoto.

Per sapere se avete installato l’apk infetto, dovete andare nelle informazioni riguardanti l’app, e controllare i permessi consentiti alla suddetta. La versione “sana” del gioco richiede i seguenti permessi:

  • Microfono
  • Chiamate
  • Modifica dei contatti
  • Localizzazione
  • Modifica, invio, ricezione e lettura di SMS e MMS

I permessi variano da telefono a telefono, ma i permessi che assolutamente l’app non deve avere sono i seguenti:

  • Lettura dei preferiti e della cronologia web
  • Connessione e disconnessione Wi-Fi
  • Lancio dell’applicazione all’avvio del telefono

Se la vostra app ha uno dei seguenti permessi, allora avrete scaricato l’app infetta, ed è consigliata la disinstallazione immediata.

Fonte: Gsmarena

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui