Come molti avranno capito proprio ieri,in diversi paesi, ha avuto inizio il rollout dell’attesissima app sviluppata da Niantic, che grazie alla collaborazione con Nintendo e allo sfruttamento di Google Maps è riuscita a popolare le strade di tutto il mondo dei simpaticissimi mostriciattoli di Satoshi Tajiri.

Una vicenda piuttosto curiosa ha coinvolto una stazione di polizia di Darwin in Australia, che è stata raggiunta da diversi e giovani giocatori richiamati dalla nuova avventura, in quanto essa rappresenta nel gioco un PokéStop, luogo utile per l’ottenimento delle Poké Ball.

Dunque la stazione ha deciso di diffondere un simpatico e ben pensato messaggio su Facebook:

Per tutti gli allenatori in erba di Pokémon GO: sebbene la stazione di polizia di Darwin possa rappresentare un PokéStop, facciamo presente che non si deve entrare veramente all’interno per ottenere Poké Ball. È inoltre una buona idea alzare lo sguardo dal telefono e guardare in entrambe le direzioni prima di attraversare la strada. Sandshrew non scapperà tanto in fretta. Fate attenzione e acchiappateli tutti!

Un’idea a nostro avviso molto bella considerati i pericoli a cui gli allenatori possono andare in contro soprattutto attraversando le strade senza staccare lo sguardo dallo schermo.

Vi ricordiamo inoltre, che l’app è attualmente disponibile solo in pochi paesi selezionati (tra cui Australia, Nuova Zelanda, Giappone e USA), ma presto dovrebbe raggiungere anche il nostro paese.

Tuttavia esistono diversi metodi per ottenere il gioco: tramite l’APK per Android o andando a creare un account dei paesi elencati precedentemente con iOS. Tuttavia non è escluso che attraverso queste vie si possano verificare problemi col gioco, non ci rimane che attendere la nostra data e ulteriori conferme.

Fonte: The Verge

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui