Alien Covenant: un’anticipazione di una creatura aliena nel nuovo video

1
Il film uscirà il 4 agosto 2017 negli USA.

Intervistato dal Rolling Stone, l’attore Danny McBride, membro del cast di Alien: Covenant, ha rivelato: “Sono il pilota della nave spaziale Covenant, è una nave colonizzatrice in cerca di un pianeta dove potremo far ripartire la vita.”

Circa l’esperienza sul set: “Non sapevo se sarebbe stato tutto in green screen ma la maggior parte sono effetti pratici. Quando stati fuggendo da un alieno c’è davvero un tizio in costume che ti insegue. I set sono incredibili. A un certo punto, abbiamo incontrato brutto tempo e questo set gigantesco faceva su e giù. Non dovevamo usare la nostra immaginazione.”

Sull’account Twitter ufficiale della saga è stato postato il seguente video:

Alien: Covenant vede nel cast Katherine Waterston, Noomi Rapace tornerà nel ruolo di Elizabeth Shaw, Michael Fassbender che tornerà nel ruolo dell’androide David, Demian Bichir, Danny McBride, Billy Crudup (The Big Fish, Dottor Manhattan in Watchmen), Jussie Smollet (Empire), Amy Seimetz (You’re next), Carmen Ejogo (Selma – La strada per la libertà) e Callie Hernandez (Machete Kills, Dal tramonto all’alba – La serie, Sin City – Una donna per cui uccidere).

Secondo capitolo della trilogia prequel iniziata con Prometheus, Alien: Covenant si ricollega direttamente al film del 1979. La nave coloniale Covenant è diretta verso un remoto pianeta sul lato più lontano della galassia. L’equipaggio scopre quello che crede essere un paradiso sconosciuto ma si tratta in realtà di un mondo pericoloso ed oscuro il cui unico abitante è il sintetico David, unico sopravvissuto della spedizione Prometheus.

Il film è diretto da Ridley Scott e la produzione si svolgerà in Australia. La sceneggiatura è scritta da Jack Paglen (Transcendence) e Michael Green (Lanterna Verde).

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. Scusate la pignoleria, ma “effetti pratici” in italiano non vuol dire niente (almeno in questo contesto). “Practical effects” in inglese si traduce come “effetti speciali non digitali”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui