Il gioco è stato presentato sul palco dell’E3 2016 fra applausi a scena aperta e grida di giubilo.

Il padre di Metal Gear Solid, uno dei brand non solo più famosi ma anche più importanti di sempre nella storia dei videogiochi, capace di creare un nuovo genere e allo stesso tempo di donare più maturità narrativa all’arte del game design, ha divorziato da Konami dopo tantissimi anni, e adesso è anche il padre della neonata Kojima Production.

Intervistato da Gameblog, il genio Kojima ha spiegato quali sono state le motivazioni dietro la collaborazione con Sony Interactive Entertainment, alla quale Hideo si è legato per il suo nuovo progetto, Death Stranding, con protagonista la star di The Walking Dead Norman Reedus.

Così parlò Hideo Kojima: “Lo ammetto, dopo aver lasciato la mia vecchia società, ho ricevuto tantissime offerte. Ma per questo progetto volevo essere sicuro di ottenere le migliori condizioni possibili. E non parlo solo di soldi, volevo assicurarmi di ottenere la massima libertà creativa e comunicativa, per me e per il mio staff.”

“Da anni ho un fantastico rapporto con Sony e loro mi hanno dato molta libertà, supportandomi in ogni mia scelta” ha continuato il celebre game designer. “Abbiamo parlato, gli ho illustrato la mia idea e loro mi hanno dato carta bianca, dicendo che avrei potuto fare quello che volevo, immediatamente e senza alcun vincolo. Così è stato.”

La data di uscita è ancora sconosciuta e la finestra di lancio è presumibilmente lontanissima: la speranza è che il gioco esca almeno entro la fine del 2018!

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui