Durante questo sfavillante E3 appena conclusosi sono stati presentati moltissimi entusiasmanti titoli che mantengono alto l’hype d’attesa per diverse date di quest’anno, tra questi si va a collocare Mount and Blade 2: Bannerlord, un RPG/strategico poco pubblicizzato con delle ottime premesse. 

Il 2016 sarà sicuramente un anno all’insegna del medioevo, dall’uscita di Dark Souls 3 fino alle prossime uscite di Kingdom Come: DeliveranceFor Honor, per non parlare dell’annuncio della remaster di The Elder Scrolls V: Skyrim per le piattaforme di nuova generazione. Ma c’è un altro titolo che chi è un fan sfegatato delle ambientazioni medievali dovrebbe tenere sott’occhio, stiamo parlando di Mount and Blade 2: Bannerlord.

Mount and Blade 2: Bannerlord è un promettente titolo sviluppato dalla TaleWorlds Entertainment, ed è il seguito di una ricca e fortunata serie di videogiochi, sempre a tema medievale, che sono un incrocio tra un gioco strategico alla Total War e uno di ruolo alla Skyrim, per intenderci.

Il grande successo di questa saga è stato anche dato dal fatto che per questi titoli era molto facile realizzare delle mod, anche piuttosto suggestive. D’altro canto, i punti deboli erano una grafica non di ultima generazione e un gameplay con delle meccaniche piuttosto legnose.

Ma l’idea di fondo di questo gioco era rivoluzionaria, e proprio da quella la TaleWorlds Entertainment è partita per realizzare Mount and Blade 2: Bannerlord. 

Per questa edizione dell’E3 2016 è stato presentato un gameplay di un assedio in cui vestiremo i panni di un lord ai comandi di un esercito nei pressi di un castello e lo vedremo protagonista di un assalto alle mura, tra frecce e colpi delle armi d’assedio. Ma vi lasciamo alla visione del breve estratto del gameplay di questa battaglia:

Per chi conosce questo titolo, può notare come molte cose siano rimaste come nei capitoli precedenti, infatti il sistema di combattimento è rimasto pressoché invariato, con grande spazio lasciato al realismo e alla libertà di personalizzazione.

Per quanto riguarda invece la meccanica di gioco, le implementazioni del gameplay e l’aspetto grafico, Mount & Blade II: Bannerlord ha fatto veramente dei grandi passi in avanti, mantenendo il fascino originale del titolo e migliorandolo moltissimo a livello visivo.

Ricordiamo infine che Mount & Blade II: Bannerlord sarà un’esclusiva per PC, anche se voci di corridoio riferiscono di una conversione successiva anche per console, e in merito all’uscita ancora non è stata ufficialmente rilasciata alcuna data di pubblicazione.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui