This undate handout picture provided by an elementary school of Hokuto city shows Yamato Tanooka. The seven-year-old boy missing since being abandoned in a bear-inhabited forest in northern Japan as a punishment nearly a week ago was found alive on June 3 and reunited with his parents, officials said. / AFP PHOTO / an elementary school of Hokuto c / AN ELEMENTARY SCHOOL VIA JIJI PRAN ELEMENTARY SCHOOL VIA JIJI PR/AFP/Getty Images
Yamato Tanooka: il bambino di 7 anni abbandonato dai genitori per punizione

Poteva finire molto peggio l’avventura di Yamato Tanooka, un bambino giapponese di appena 7 anni abbandonato nel bosco dai genitori per punizione dopo aver lanciato alcune pietre contro auto e persone.

Sono stati loro stessi a raccontare l’accaduto alle autorità, non senza tergiversare (la prima versione dei fatti era stata che il bimbo si fosse perso mentre si trovava nel bosco insieme a loro). Evidentemente con lo scopo di spaventarlo, essi lo avrebbero condotto su una strada di montagna dell’Hokkaido per poi costringerlo a scendere, tornando indietro a riprenderlo poco dopo. Non potevano prevedere che il piccolo si sarebbe allontanato così in fretta, finendo per perdersi.

I rischi corsi dal piccolo Yamato sono stati enormi. Disperso per ben sei giorni, egli ha rischiato non solo di morire di fame, sete e fatica, ma anche di essere attaccato dagli orsi, assai numerosi su quelle montagne.

Dopo giorni di ricerche disperate, il bimbo è stato ritrovato all’interno di un rifugio militare, visibilmente provato ma vivo. In base a quanto raccontato in seguito al ritrovamento, è riuscito a sopravvivere grazie a una fonte lì nei pressi, mentre il cibo è stato pressoché assente.

Una storia a lieto fine, ma i cui rischi potevano benissimo essere evitati attraverso una condotta più responsabile da parte degli avventati genitori!

Fonte: http://www.dailymail.co.uk

 

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui