Il dietro le quinte di Justice League sta già subendo parecchi scossoni, con la notizia che Ben Affleck ricoprirà anche il ruolo di produttore esecutivo: a quanto pare, il compito di Affleck sarà quello di aiutare il regista Zack Snyder e spingere il film nella direzione giusta.

Deadline riporta che il cambiamento di Warner Bros. è stato pensato per affidare il film a un uomo nel quale lo studio ripone maggior fiducia. Stando a quanto dichiarato, il ruolo di Affleck sarà quello di “lavorare dietro le quinte col regista Zack Snyder e lo sceneggiatore Chris Terrio per realizzare il miglior film possibile.”

Questo sta ad indicare una perdita di fiducia nei confronti delle abilità del timoniere di Man of Steel e Batman v Superman?

Potrebbe essere la prima deduzione da fare, ma sta di fatto che Warner Bros. con Affleck sa di mettersi in una botte di ferro: lo studio cinematografico vuole ammantare i propri cinecomics con l’esperienza e l’abilità di storytelling che Affleck ha già fatto vedere in Argo e The Town.

Stando alle parole di Warner Bros., comunque, è impossibile che Affleck sfili gradualmente la sedia del regista da sotto le gambe di Snyder, che rimane saldamente alla guida del film: “Ben Affleck sarà produttore esecutivo per supportare Snyder, col quale ha già lavorato splendidamente in Batman V Superman: Dawn of Justice.”

Una sorta di consigliere registico, insomma, ricoprendo quel ruolo di supporto che Geoff Johns sta avendo nell’altro attesissimo film DC, Batman, diretto proprio da Affleck.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui