6. Sanja Matsuri (13 – 15 maggio)

Anche questa si presenta come celebrazione scintoista, una delle più grandi e sentite di tutto il popolo giapponese.

Si festeggia e si pratica in onore di Hinokuma Hamamari, Hinokuma Takemari (due fratelli), e Hajino Makatomo, i tre uomini a cui è attribuita la fondazione del tempio di Senso-Ji, e che si sono guadagnati l’appellativo di kami (dei).

Senso-Ji è un antico tempio buddista che si trova ad Asakusa (Tokyo), e si conta che richiami a sé ben più di due milioni di fedeli e turisti, durante questa cerimonia.

Il tutto si svolge in una sorta di simbolica parata dei tre kami lungo le strade di Asakusa che poi si fermeranno al tempio.

Il passaggio dei loro altari è considerato un buon auspicio, ecco perché le strade si affollano, e tutta la folla si riversa, anche solo per guardare e salutare le loro divinità.

Inizia di venerdì e finisce di domenica, quando i mikoshi (i santuari trasportabili sostenuti da portantine) saranno posati sulla cima del tempio.

sanjamatsuri3

I mikoshi non saranno solo tre, ma bensì più di cento! Con la partecipazioni di ben quarantaquattro quartieri che si sfideranno nella “Corsa del Mikoshi”.

Ogni squadra rappresenta un’area abitata, e gareggerà con le altre per aggiudicarsi la portantina di un mikoshi da trasportare e da porre sulla cima.

telegram_promo_mangaforever_2

Questa competizione fra quartieri potrebbe ricordare molto la rivalità fra contrade che ospitiamo nella nostra Siena durante il Palio.

I gruppi gareggianti sono molto competitivi. Il Sanja Matsuri, infatti, è considerato uno dei festival più “selvaggi” di tutti quelli a sfondo religioso.

Proprio a causa di questa atmosfera così accesa e competitiva, è un festival molto sorvegliato per tenere i turisti o i semplici visitatori più al sicuro possibile.

omikoshi

Competizione a parte, l’atmosfera è ravvivata anche da danze e musiche eseguite con strumenti antichi come tamburi e flauti che accompagnano le esibizioni di gruppi di geisha e danzatori. È un vero e proprio rito di prosperità.

I tre mikoshi dedicati ai kami fondatori si uniranno alla corsa solo la domenica, quando la cerimonia si trasferirà al tempio e le celebrazioni raggiungeranno il picco di esuberanza e allegria.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui