Countdown N. 16: 5 maggio 2011

Pubblicato il 5 Maggio 2011 alle 19:43

Come inaugurare meglio il nuovo mouse e la nuova tastiera se non scrivendo un nuovo Countdown? Questa settimana speravamo di avere tante succose news dal Napoli Comic-Con da sviscerare con voi ed invece la mia attesa è stata in parte delusa…

Per questo vi invito ancora una volta a mandarmi i vostri suggerimenti e commenti a redazione@mangaforever.net!

E faccio mea culpa…non ho ancora visto Thor cercherò di rimediare così da potervi dare il mio parere…alla prossima settimana! Buona lettura!



a Action Comics #900. La storica testata di Superman ha tagliato la scorsa settimana il traguardo delle 900 uscite, traguardo davvero notevole e prestigioso con un numero ovviamente celebrativo in cui l’Uomo d’Acciaio è tornato sulle pagine di AC dopo un breve periodo di assenza con delle storie brevi di autori vari…fra queste ce n’è una che monopolizzato l’attenzione dei media, anche di quelli non specializzati, tv e giornali, non solo oltre-oceano ma nel mondo: “The Incident”, scritta da David S. Goyer e disegnata da Miguel Sepulveda, chiude l’albo e ritrae Superman partecipare ad una manifestazione anti governativa in Iran e successivamente in un dialogo dichiara di essere pronto a rinunciare alla propria cittadinanza americana qualora le sue azioni dovessero essere strumentalizzate dal governo americano. E quindi? Diranno la maggior parte di voi…beh la verità è che Superman è uno dei simboli degli USA, dopo il baseball e la torta di mele, e quindi i lettori più sensibili ed i critici più vicini all’America conservatrice si sono sentiti beffati ed offesi dalla rinuncia di Superman alla sua cittadinanza. Era necessario scatenare tutto questo baccano poi? A mio modesto parere no sia perché appena l’albo è andato esaurito, e la notizia aveva fatto il giro del mondo, la DC Comics si è prodigata in un comunicato stampa ufficiale dichiarando la storia in questione fuori continuity facendo così tirare un sospiro di sollievo ai milioni di fans in tutto il mondo, che temevamo una virata dei titoli DC verso lidi più consoni ad Authority che alla JLA, sia perché ai “commentatori esterni”, cioè per tutti quelli che hanno visto una nel rinuncia di Superman una mossa politicamente scorretta, sfugge un particolare non da poco e cioè come il medium fumetto sia ora più di 50 anni fa, dove con noncuranza Superman poteva schiaffeggiare Hitler, specchio della società globale.

Allora Superman diventa l’icona pop per antonomasia prendendo sulle sue spalle il peso di comunicare a milioni di lettori che in medio-oriente c’è aria di cambiamento e che questi avvenimenti non si possono più ignorare o circoscrivere solo a movimenti o decisioni politiche.

Il modo migliore di chiudere questa mia riflessione è il messaggio lasciato sulla bacheca Facebook della DC per il compleanno, il 73esimo, dell’Azzurrone occorso proprio il 3 maggio: “To my friends and colleagues, I’m just a farm boy in the big city, trying to make his mark. To the rest of Metropolis, I’ve become a protector. A symbol of hope. Me? I just hope I don’t screw up.” (Superman Confidential #1)


a Green Lantern – The Movie. Terzo ed epicissimo trailer:


a Ultimate Comics Universe Reborn. Sembra che alla Marvel facciano sul serio per il rilancio della linea Ultimate, difatti quelli che fino a pochi mesi erano voci qualche giorno fa si sono concretizzate con i piani di rilancio che partendo dallo story-arc The Death of a Spider-Man e Ultimate Comics: Fallout porteranno l’universo Ultimate ad essere una nuova coesa entità il cui fulcro saranno i nuovi Ultimates, la versione Ultimate dei Vendicatori, di cui si occuperà Jonathan Hickman con Esad Ribic alle matite…Ultimate Comics: Ultimates #1 uscirà ad agosto; intanto trapela già qualche team creativo per le altre testate come quello che si occuperà degli Ultimate X-Men ovvero Nick Spencer, vero e proprio prezzemolo in ogni minestra da quando ha firmato in esclusiva per la Marvel, e il talentuoso Paco Medina. Aspettiamoci quindi nelle prossime settimane parecchi annunci!


ai ritorni ed ai rilanci in casa DC Comics. La settimana scorsa è terminato negli USA Brightest Day in cui nell’ultimo numero vi è un ritorno eccellente di un personaggio dimenticato da tempo, per rispetto verso chi non vuole rovinarsi la lettura con uno spoiler, non vi svelerò la sua identità ma segniamolo come primo ritorno. Il secondo sarà quello dell’occultista tabagista per eccellenza ovvero John Costantine nella continuity “regolare” del DCU sembra a partire da FlashPoint le modalità di questo ritorno tuttavia non sono state ancora svelate. Terzo ed ultimo ritorno a mio modesto parere il migliore è quello della Justice League International in una nuova serie regolare che partirà dalle premesse della maxi-serie Generation Lost, non si sa ancora se ad occuparsene sarà Judd Winnick o lo storico team formato da Giffen-DeMatteis tuttavia questo (ri)lancio significherebbe avere finalmente un titolo della JLA degno di questo nome.

Le novità editoriali invece riguarderebbero la linea BEYOND, Batman Beyond sta vendendo parecchio bene e alla DC stanno pensando di lanciare altri due titoli sulla stessa scia di questo universo-alternativo-del futuro i primi titoli sarebbero Superman Beyond e JLA Beyond interessante soprattutto il primo perché i rumor ne danno come scrittore un ex-scrittore Marvel nonché editor-in-chief…vi terrò aggiornati appena trapeleranno i primi dettagli.


a Nirvana. Era un rumor che circolava in rete da qualche mese quello del ritorno di Panini Comics al fumetto italiano, ed ecco quindi che in occasione del Napoli Comic-Con la casa editrice modenese ha annunciato Nirvana di Emiliano Pagani e Daniele Caluri, alias i PAGURI, la serie partirà a novembre ed uscirà sia in edicola che in fumetteria.

Per maggiori dettagli vi rimando alla nostra news qui, invece mi permetto fare una piccola riflessione giudicando dal mio punto di vista positiva la scelta di Panini di allontanarsi dai classici canoni “bonelliani” sia per tematiche che per parte grafica, col tratto quasi “umoristico” di Caluri che ricorda più Ratman che Dylan Dog, per lanciare questo nuovo progetto tutto tricolore.

Certo la scelta nel mercato di oggi può risultare azzardata, vedasi il brutto caso di Harry Moon  in casa Planeta, tuttavia spero che il riscontro di pubblico e critica premi innanzitutto gli autori e poi la casa editrice spronandola così ad “investire” sui nostri talenti e sulle loro creazioni. In bocca al lupo!


al Napoli Comic-Con. Avevo introdotto il Countdown della scorsa settimana auspicando succose nuove dalla convention napoletana che si sarebbe svolta di lì a qualche giorno ed invece mi ritrovo quest’oggi a non aver molti argomenti di cui discutere…bene inteso non che abbia letto di problemi, disorganizzazione o altre cose gravi più semplicemente Panini e Star Comics, tanto per citare le due più grandi, hanno semplicemente fatto il loro “compitino da fiera” (seppure la Panini ha annunciato Nirvana e la nuova collana da edicola Marvel….).

A questo poi si aggiunge la latitanza ormai diventata normale amministrazione della Planeta che sembra snobbare il nostro paese, essendo datata almeno un paio d’anni l’ultima discesa in Italia per una fiera, mentre pochi giorni prima si presentava a Barcellona con un’imponente stand ed esposizione tematica dedicata a Green Lantern…io un po’ mi sento preso in giro…

Alla fin fine però sembra rimanere Lucca la convention preferita dagli editori, per gli annunci e le iniziative più importanti, e ovviamente per i visitatori, agli altri organizzatori quindi non rimane che farsi bene i conti in tasca.


alla Sony. Vi ricordate la settimana scorsa quando vi avevo segnalato il blocco totale del PSN con relativa perdita di dati sensibili? Beh sembra che la situazione andrà migliorando nelle prossime settimane, fra l’altro la Sony sembra aver ingaggiato una agenzia di spionaggio cibernetico per risalire ai responsabili, con promozioni e contenuti gratuiti per tutti compresi i giocatori di DC: Universe On-line che oltre a ricevere un mese di abbonamento gratuito, riceveranno anche un expansion-pack dedicato a Batman.

Palliativi per una situazione davvero spiacevole…


a Mega 166 & Alastor. Apro MF stamattina…novità di giugno Planeta…ma la metà di questa roba è in uscita a maggio! E quindi giugno? Mese vuoto? A parte qualcosa rimandata come Wednesday Comics e Batgirl, che dovevano uscire a maggio ma sono state posticipate, il resto della roba di giugno è stato anticipato a maggio in concomitanza del Napoli Comic-con…in più oltre il danno la beffa Flash è sparito, e proprio Batgirl e Wednesday non compaiono fra le uscite ma nel trafiletto che precede l’articolo…confusione totale!!!


come i consigli per gli acquisti. Questa settimana vi consiglio innanzitutto il Superman di Geoff Johns, ristampa degli spillati da edicola, che raccoglie probabilmente uno dei migliori cicli di tutti i tempi sull’Azzurrone…per l’altro lato della barricata invece vi consiglio Elektra Assassin nella ristampa deluxe che Panini proporrà questo mese…

Due prodotti diversissimi per accontentare tutti i palati…


a Rise of Arsenal. Una delle mini più discusse negli USA dell’anno passato, in Italia nel TP 3 della JLA, ha vinto un prestigioso Prism Award per la storia che ha meglio “recognizing the accurate depiction of substance abuse and mental illness: prevention, treatment and recovery in film, television, interactive, music, DVD, and comic book entertainment.”.

Una storia dalla dubbia qualità fumettistica e non che vince un premio così prestigioso? Mah…più che fornire una visione sull’uso della droga la storia era a tratti disturbante e gratuita…


alla Planeta. Posizione fissa ormai per l’editore iberico…questa settimana infatti ci “comunicano” tramite Alastor che HellBlazer da edicola, il brossuratino da 4,95€, è stato sospeso a data da destinarsi…ora non vorrei ma sono costretto a riportavi alla mente la mia discussione avvenuta via FB proprio con Alastor su questo argomento, per chi se la fosse persa eccola qui , nel giro di poche settimane infatti siamo passati da “ci sono problemi nel reperimento del materiale” a “ rimandato a data da destinarsi” e il tutto risulta ancora più irritante perché Alastor, unico interlocutore italiano della Planeta cioè gli unici con cui la Planeta parla mentre slaloma sapientemente i lettori, sembra prendere per oro colato tutto ciò che dalla Spagna le viene comunicato.

A noi lettori cosa rimane? Due scelte forse: o lasciare il proprio HellBlazer incompleto, ad una manciata di episodi della fine del ciclo di Ennis fra l’altro, oppure fare un ennesimo sforzo economico ed acquistare l’ultimo TP del ciclo di Ennis per completarlo alla modica cifra di 20€.

E’ chiaro, anzi chiarissimo, che però così facendo le chance di vedere nuovi acquirenti calano drasticamente mentre aumentano quelle di perderne molti stanchi della ennesima “confusione” editoriale a cui si unisce il cronico problema della scarsa cura editoriale dei propri prodotti…

Articoli Correlati

Il nuovo trailer di The Batman è stato diffuso in occasione dell’evento DC FanDome 2021 dopo le anticipazioni dei giorni...

16/10/2021 •

22:42

Dwayne “The Rock” Johnson porta l’antieroe Black Adam sul grande schermo e durante il DC FanDome 2021 i fan...

16/10/2021 •

22:39

In occasione dell’evento DC FanDome 2021 sono state diffuse le prime sequenze di The Flash. Il film sul Velocista...

16/10/2021 •

22:21