Il campione di Go battuto dal software di Google

Pubblicato il 30 Marzo 2016 alle 15:03

Il Go è senza dubbio uno degli sport intellettuali più rilevanti e complicati al mondo. A prova di ciò troviamo il match che ha visto come protagonisti: da una parte il campione europeo Fan Hui e dell’altra l’Alpha Go, un computer sviluppato da Google e naturalmente equipaggiato con un software dedicato al gioco.

L’interessante passatempo in questione ha alle spalle una grande storia: nato in Cina, circa 2500 anni fa, è tuttora molto popolare in Asia orientale e negli ultimi anni sta prendendo piede anche nel resto del mondo.

Con un po’ di sorpresa le sorti della sfida hanno inizialmente favorito il campione di origine coreana, a causa di un errore commesso dal computer, ma le battute successive sono state tutte all’insegna della rimonta dello “sfidante”.

Inoltre il fondatore di DeepMind, la startup che ha sviluppato il software, acquisita dal colosso di Mountain View nel 2014 per 500.000 dollari, ha espresso un grande rispetto per Lee Se-dol e le sue straordinarie abilità.

Per vincere a Go, quindi, non è possibile ricorrere esclusivamente alla forza bruta analizzando tutte le combinazioni possibili – attività in cui i computer eccellono e che non richiede l’applicazione di tecniche di intelligenza artificiale – è necessario che il computer sia in grado di sviluppare un proprio approccio e fondando la propria strategia grazie ad una vasta esperienza realizzata database inclusivo di svariate ed efficaci mosse di giocatori professionisti.

Si tratta di una dimostrazione di quali possano essere le enormi potenzialità dell’intelligenza artificiale, che in futuro saranno ovviamente applicate ad ambiti più pratici di una partita di Go.

Lo stesso Lee ha affermato che si sentiva “strano” nel realizzare di giocare contro un computer, seppur non rinunciando alla sfida. Inoltre, sempre a detta sua “Il numero di combinazioni nel Go è troppo elevato perché un computer possa individuarle tutte, senza contare il fatto che la natura del gioco renderebbe molto difficile attribuire un punteggioad ogni mossa per definire come posizionare le pedine sul tavolo in modo ottimale.”.

GK-vs-DB

Questa vittoria ha una grande valenza storica nel settore dell’intelligenza artificiale, come lo furono quelle del supercomputer Deep Blue di IBM contro l’allora campione del mondo di scacchi Garry Kasparov nel 1997 e nel 2011 la vittoria di Ibm Watson al tele-quiz Jeopardy.

Fonte: Ask A News

Articoli Correlati

Le uscite manga J-POP del 20 Ottobre 2021 vedono il debutto di Big X di Osamu Tezuka i nuovi volumi di serie in corso come Rent A...

15/10/2021 •

19:00

Beelzebub, la serie anime basata sul manga di Ryuhei Tamura, torna in Italia grazie a Yamato Video. La casa editrice milanese ha...

15/10/2021 •

18:45

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU BLACK CLOVER 309. Yuno, dopo aver ottenuto il nuovo grimorio del Regno di Spade,...

15/10/2021 •

18:34