BMB esprime perplessità sulla recente pellicola.

Durante la conferenza Marvel dal Instore Convention Kick-Off Brian M. Bendis si è espresso in maniera non propriamente positiva su Deadpool – recente adattamento della Casa delle Idee targato Fox.

L’autore ha evidenziato come il successo del film classificato R, quindi per adulti, potrebbe “rovinare interi franchise per generazioni” portando Hollywood a pensare che “questo è quello che vuole la gente” snaturando così le caratteristiche dei personaggi.

Deadpool racconta le origini di Wade Wilson, ex membro delle Forze Speciali diventato mercenario, il quale, dopo essere stato sottoposto a un esperimento non autorizzato che gli conferisci, tra gli altri, il potere di guarigione veloce, decide di creare il suo alter ego Deadpool. Dotato di nuove capacità e di un macabro senso dell’umorismo, Deadpool inizia la caccia all’uomo che ha quasi distrutto la sua vita.”

Deadpool è diretto da Tim Miller da una sceneggiatura di Rhett Reese e Paul Wernick, già autori dello script di Zombieland. Nel cast figurano Ryan Reynolds, Andre Tricoteux, Ed Skrein, T.J. Miller, Gina Carano, Morena Baccarin.

 

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. Quello che comincio a pensare anche io. Deadpool mi piace, mi ha fatto piu’ divertire questo che tutti i blockbuster 2015, ma sento che comincia a vagare un’idea in giro che tutti i superheroes o no devono essere Rating R, visto la mole di film Rating R annunciati di recente. SBAGLIATISSIMO!!!
    Qualcosa di simile successe come dopo il Batman di Nolan che tutti si misero in testa che per essere un buon film deve essere cupo, introspettivo, serioso, pseudo-realistico o come mi piace dirlo “inutilmente pretenzioso”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui