I 13 personaggi videoludici più memorabili di sempre!

Pubblicato il 6 Marzo 2016 alle 13:00

Vere e proprie icone che hanno conquistato milioni e milioni di fan oltrepassando le barriere del medium!

Ogni videogioco ha il suo protagonista, il suo leader, il suo capitano. Ma non tutti sono come loro…

Un buon personaggio permette al giocatore di immedesimarsi maggiormente nella parte del protagonista, buono o cattivo che sia è indifferente, l’importante è che gli calzi a pennello come un vestito su misura, comodo perchè fatto solo per noi.

Alcuni di questi personaggi videoludici hanno un carisma tale elevato da essere divenuti, nel corso degli anni, vere e proprie icone di un genere o addirittura dei videogiochi in generale, oltrepassando il media e tuffandosi nella cultura pop di una generazione.

Insomma quando uno di questi personaggi si presenta su schermo non ce n’è per nessuno e quell’ammasso di pixel si trasforma in una vorticosa storia dove i protagonisti siamo noi e ci tocca salvare il mondo, ancora una volta!

Questa classifica assolutamente a titolo personale intende ricordare i personaggi più iconici e memorabili mai apparsi in un videogioco quindi mettetevi comodi e tenetevi forte!

13 Ezio Auditore / Assassin’s Creed 2

Assassin's creed

Assassin’s Creed agli inizi era un gioco con enorme potenziale inespresso  a causa di un protagonista interessante ma tagliato con l’accetta e un mondo, il medioevo delle crociate molto lontano e freddo. Il secondo capitolo della saga invece è il canto del cigno dell’intera saga di Ubisoft che questa volta colpisce nel segno.

Ambientare una storia nell’Italia del Rinascimento, con un protagonista fiorentino che come i più grandi antieroi del balpaese è il classico bullo, la canaglia che dovrà ritornare sui propri passi e  affrontare a colpi di lama celata e battute fulminanti un’armata guidata dal Papa in persona!

Cosa volete di più dalla vita?

12 Cloud Strife / Final Fantasy VII

Final Fantasy VII Remake Cloud

Icona di un genere e in generale di una saga di JRPG amata in tutto il mondo, Final Fantasy.Porta bandiera della rivoluzione Playstation degli anni ’90 e dell’industria videoludica giapponese.

Cloud Strife è l’antieroe che tutti noi vorremmo essere. Abile con ogni arma, sempre immerso in situazioni assurde risolte con le sue straordinarie abilità di guerriero del futuro e accompagnato da un folto gruppo di personaggi determinati e spacca-crani quanto il nostro protagonista.

Il suo oscuro passato sarà il fulcro della sua missione suicida contro un mondo marcio e corrotto e una vecchia conoscenza che ancora oggi fa raggelare il sangue a tutti gli appassionati e fan della saga: Sephiroth.

11 Kratos / God of War

god_of_war___art_battle_970

Il fantasma di Sparta, il guerriero perfetto, colui che uccise gli Dei seminando il terrore e l’apocalisse sulla Terra, tutto per l’amore di una donna ormai morta e sepolta che muove il nostro eroe nella sua scalata contro l’olimpo.

Kratos è semplicemente il guerriero per eccellenza, il degno figlio di Conan il barbaro e di tutti quegli eroi che sin da piccoli ci hanno rapito, e ancora oggi con i supereroi conquistano flotte di giovani, per la loro forza bruta e la loro missione impossibile per un mortale e spesso dagli echi titanici.

10 Nathan Drake / Uncharted

Uncharted

Nathan Drake è la classica canaglia con quella faccia da schiaffi che piace perchè anche nelle situazioni più assurde, che sia circondato da non-morti maya, su un treno in corsa in Asia o in caduta libera ma senza paracadute nel deserto il nostro caro Nate riuscirà sempre a stupirci o con battute fulminanti o con colpi di genio che lo salveranno da morte certa.

Circondato da amici scalcia-deretani quanto lui e ovviamente molti tra questi sono ex fidanzate ancora determinate a fargliela pagare, Nathan Drake è tra i personaggi videoludici più carismatici e simpatici che ci sia. E il merito è tutto di Naughty Dog.

9 Link / The Legend of Zelda

TheLegendOfZeldaWiiU

Il giovane destinato a salvare il mondo. Si potrebbe semplicemente dire questo per conquistare giovani e adulti che nei panni del più giovane degli eroi si ritroverà catapultato in un universo fantastico pieno di luce e oscurità, creato da quel geniaccio di Miyamoto.

La Triforza, Ganondorf, il tempio dell’acqua, Epona, Zelda i clown, la spada leggendaria e una quantità di caratteristiche ed episodi da ricordare per sempre incorniciati da altri personaggi memorabili e un mondo che si ricrea ad ogni episodio di questa saga leggendaria.

8 Lara Croft / Tomb Raider

Rise Of The Tomb Raider

La saga di Tomb Raider ne ha viste di cotte e di crude, ma tra capolavori e orrori si ergeva sempre bellissima e sempre più pettoruta Lara Croft, la predatrice di tombe perdute famosa nel mondo per le sue forme generose e la sua capacità di spaccare come non mai.

Il grosso della popolarità se la guadagnò su Playboy negli anni ’90, quando le riviste cartacee avevano ancora grosso mercato e un potere oggi imparagonabile, sempre più conquistato da Internet.

Lara Croft è con molta probabilità il miglior personaggio femminile della storia dei videogiochi, con buona pace per Samus Aran di Metroid.

7 Duke Nukem / Duke Nukem 3D

duke-nukem-art2.1920

Duke Nukem 3D è un capolavoro. Supera sotto tutti i punti di vista un’altra perla e piera miliare del genere sparatutto su PC, DOOM che aveva già migliorato la formula vista in Wolfenstein 3D.

Ma il vero punto forte del gioco è in realtà il protagonista stesso, il Duca Atomico che con la sua volgarità, le sue più viscerali passioni (alcool, sesso e sangue), e le sue battute taglienti, dirette e imprevedibili farà scompisciare il giocatore che si divertirà come non mai a salvare il mondo scalciando deretani e masticando gomma da masticare!

6 GladOs / Portal

glados-art

Valve ha saputo rinnovarsi nel corso degli anni dimenticandosi di Freeman e concentrandosi sulla piattaforma digitale per videogiochi, oggi leader nel settore, conosciuta da tutti come STEAM.

Portal e Portal 2 sono due capolavori che hanno ribaltato il concetto di sparatutto e puzzle-platform, due generi considerati agli opposti e per la prima volta uniti e impossibile da scindere.

In entrambi i capitoli troviamo come antagonista un’IA piuttosto cattivella e pungente, GladOS, di cui odierete ogni singola matrice dall’inizio alla fine, perchè la torta è una bugia, e questo basta e avanza per spedirla nell’inferno del Dio della Meccanica!

5 Big Boss / Metal Gear Solid V

metal-gear-solid-5-the-phantom-pain-release-date-r_c2gy.1920

La saga di Metal Gear Solid è ricca di personaggi interessanti e sicuramente d’impatto ma riflettendoci non potevo non inserire colui che ha iniziato ogni cosa e da cui dicendono Liquid e Solid Snake. Ovvimanente sto parlando di Big Boss che sfortunatamente si è ritorvato in mezzo alla tempesta Konami-Kojima ma nonostante tutto è riuscito nell’impresa impossibile: vendere milioni e milioni di copie di Metal Gear Solid V che si è rivelato un titolo ben diverso dai trailer.

Ma a sua discolpa c’è da ricordare un certo Metal Gear Solid 3, perla assoluta per Playstaion 2 che senza mezzi termini è tutto ciò che Metal Gear significa: SOPRAVVIVERE!

Il personaggio è pesantemente influenzato da Snake Plissken da Fuga da New York di Carpeter. E già solo per questo il personaggio è carismatico oltre-misura.

4 Master Chief / Halo

halo_reach_3-wallpaper-1920x1080

Icona indiscussa di Xbox e Microsoft che con questo titolo rivoluzionò il genere degli sparatutto su console, aprendo la strada ai vari Call of Duty, Battlefield ecc… e con Xbox Live si inventò il multigiocatore e una serie di codici e meme che hanno conquistato l’intero genere. I vari asd, tea-bagging, e quickscope, il limite delle due armi, la salute rigenerativa, i grilletti per sparare, giocare in cooperativa, missioni ricche di collezionabili e segreti, IA nemica competitiva e ottimo comparto tecnico.

Qualsiasi sparatutto che si rispetti deve segure la strada tracciata dal grande capo che grazie alla sua controparte artificiale, Cortana, si presenta al giocatore come un super-uomo che tutti noi vorremmo essere o con il quale combattere.

3 Pac-Man

pac-man

Una pallina gialla mangia-fantasmi al terzo posto? Sì perchè pur non avendo alcun tipo di sentimento o razionalità la nostra palletta è tra le icone più riconoscibili eimportanti che il medium videoludico abbia mai avuto.

Vi basta?

2 Gordon Freeman / Half Life

wallpaper_half-life_2_07_1280

Half Life è uno dei più grandi capolavori che l’industria abbia mai avuto. Half Life 2 è invece un piccolo passo per Valve ma un grande salto per l’intera industria che dal 2004 in poi non sarebbe più stat la stessa.

Questo grazie anche al nostro protagonista, uno scienziato che è riuscito a sopravvivere ad un’invasione aliena e a un governo fascista grazie solo alla sua intelligenza e ad una straordinaria capacità di spaccare deretani a destra e a manca.

Gli basta la sua tuta e la sua fedele gravity gun, senza dimenticare quel piede di porco che parla più dello stesso protagonista che pur rimanendo muto ci avvolge e trasporta in una storia e un mondo meraviglioso.

1 Super Mario

mario_dsqb.1920

L’icona del mondo videoludico per antonomasia nonchè portabandiera di Nintendo e della sua filosofia videoludica: semplice da capire, difficile da maneggiare.

Il re del genere platform sia in 2 che in 3 dimensioni, Mario è indiscutibilmente il più grande personaggio videoludico mai creato che al pari di Mickey Mouse, a cui Miyamoto si è sempre ispirato, è ormai parte integrante della cultura pop dagli anni 90′ sino ai giorni nostri.

Fu proprio l’idraulico italiano a salvare l’industria dopo il terribile tracollo di Atari e altri colossi videoludici che non sarebbero giunti agli anni ’80, dove invece avrebbe furoreggiato il nostro salta-barili di fiducia.

Articoli Correlati

Nei manga Shonen sono molte le vicende che appassionano i lettori soprattutto quelle di grande importanza. Di fatto sono le...

29/11/2022 •

15:00

Bleach: La Guerra dei Mille Anni continua ad entrare nel vivo dell’ultimo arco narrativo del manga adattato. Gli ultimi...

29/11/2022 •

14:00

Mob Psycho 100 e Dr.STONE sicuramente hanno già un posto nel cuore del pubblico appassionato, anche se come spesso accade le...

29/11/2022 •

13:00