Gli sceneggiatori e produttori esecutivi Rhett Reese e Paul Wernick dicono la loro sul possibile crossover dell’universo FOX

Tre settimane in testa al botteghino, record di incassi per un film vietato ai minori, sequel annunciato e già in lavorazione per il film sul supereroe più chiacchierone di tutti: questo è il risultato dell’approdo di Deadpool sul grande schermo, atteso da tempo dai fan più accaniti.

Ora la domanda che sorge spontanea è: ci sarà mai un crossover con gli X-Men?

Si, è vero che nel film era presente Colosso e Testata Negasonica, e svariati easter egg e citazioni ai vari film sui mutanti, ma come i due scrittori sottolineano, il successo di Deadpool ha permesso alla 20th Century Fox di avere due franchise diversi e distinti all’interno dello stesso.

Credo dovremo aspettare un po’ per vedere un crossover del genere.

Se la decisione spettasse a noi, sceglieremmo di seguire il modello di Iron Man, che solamente dopo due film è confluito negli Avengers. Sarebbe un cammino decisamente prudente.

Il secondo problema è l’ambientazione temporale degli attuali film degli X-Men: attualmente sono ambientati negli anni ’80, mentre Deadpool è ambientato circa tre decadi dopo.

Anche se è una time line che alla fine si riunirà nella stessa, e probabilmente vedremo più X-Men nell’universo di Deadpool e probabilmente Deadpool comparire nel loro.

Deadpool-Empire-Magazine

Inoltre, i due aggiungono che potranno dire la loro su qualsiasi progetto, purché sia coinvolto Deadpool, come ad esempio la X-Force.

Cosa ne pensate di un eventuale crossover tra i due brand? Deadpool sembra inoltre aver spianato la strada per la produzione di film vietati ai minori…

Potrebbero funzionare insieme dato il tono decisamente diverso che hanno le due produzioni? Staremo a vedere quale sarà il destino del supereroe mercenario che non chiude mai il becco.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui