Il primo episodio uscirà il 18 febbraio nelle sale italiane.

Sul suo account Facebook, James Gunn, regista di Guardiani della Galassia, ha postato quanto segue:

“‘Il film ha un tono autolesionista e chiassoso. Non è mai stato fatto prima. Si fa beffe della Marvel, una casa di produzione che si prende molto sul serio. Riuscite ad immaginare la Marvel che fa autoironia in un film? Preferirebbero pugnalarsi.’

E’ una frase da Deadline Hollywood attribuita ad un produttore di Hollywood. Adoro Deadline e molte notizie di cinema le vengo a sapere da loro. E adoro Deadpool anche di più. Il film è divertente, ha tanto cuore e fa esattamente ciò di cui abbiamo bisogno: si assume dei rischi per fare un film. Ma andiamo! Non c’è motivo di dire stupidaggini. Quella frase dev’essere stata detta dal più stupido produttore di Hollywood nella storia degli stupidi produttori di Hollywood.

Lasciamo stare Guardiani della Galassia per un momento, un film che sopravvive esaltandosi e facendo autoironia, Dio sa se sono prevenuto in proposito. Ma cosa pensate che abbiano fatto Favreau e Downey in Iron Man? E cosa pensate che fosse Ant-Man?!

Andiamo, Deadline.

Ogni volta che un film infrange qualche record, qui ad Hollywood vogliono stabilire la ragione definitiva per cui il film ha avuto successo. L’ho visto succedere con Guardiani della Galassia. ‘Non ha paura di essere divertente’ oppure ‘è colorato e divertente’ ecc.. Dopodiché ho sentito parlare di centinaia di film impostati ‘come Guardiani della Galassia‘. Ed ho visto dozzine di trailer somiglianti a Guardiani della Galassia con canzoni pop e battutine. Ugh.

Ugh. Ugh. Ugh. Ugh. Ugh.

Deadpool non è così. Deadpool è un film a se stante. Per questo la gente sta reagendo così. E’ originale, è maledettamente buono, è stato fatto con amore e non ha paura di assumersi rischi.

Perché l’esperienza cinematografica possa sopravvivere, i film d’intrattenimento devono espandere la loro definizione di ciò che possono essere. Devono essere un’espressione unica e sincera dei registi che li realizzano. Non devono copiare ciò che è venuto prima.

Nei prossimi mesi, se state attenti, potrete vedere Hollywood fraintendere la lezione che dovrebbe imparare da Deadpool. Daranno il via libera a film “come Deadpool.” Il che non significa che saranno belli come Deadpool. Sarà “un film di supereroi vietato ai minori” o “romperà la quarta parete”. Vi tratteranno come degli stupidi, una cosa che Deadpool non fa.

Ma la speranza è che ci saranno uno o due case di produzione che impareranno la giusta lezione, come la Fox ha imparato da Guardiani della Galassia e ha dato il via libera a Deadpool dicendo: ‘Forse possiamo fare qualcosa che non è stato fatto prima.’

Questo è il modo giusto per avere successo.”

Deadpool è diretto da Tim Miller da una sceneggiatura di Rhett Reese e Paul Wernick, già autori dello script di Zombieland. Nel cast figurano Ryan Reynolds, Andre Tricoteux, Ed Skrein, T.J. Miller, Gina Carano, Morena Baccarin.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui