Con la maggior parte delle riprese finite, Michael Fassbender può finalmente parlare del film di Assassin’s Creed, che paragona a Matrix.

Dopo aver finito la maggior parte delle riprese, Michael Fassbender si concede un’intervista ad Empire dove parla a ruota libera del film.

“Ci sono più riprese dal vivo che effetti speciale, il che è strano per questi tipi di film. Abbiamo de grandissimi stunt che saltano sugli edifici di Malta: addirittura, Damian Walters riesce a saltare senza corda in un sacco a 120 piedi di altezza, davvero incredibile da vedere. Cercheremo comunque di non rendere le scene troppo violente, fino a dove è possibile, ovviamente. La cosa stupenda di questo film rimane comunque il fatto di aver girato le scene d’azione in vere location e veri set.”

Per concludere, Fassbender azzarda un paragone: “L’idea del DNA della memoria lo innalza rispetto ai normali film di fantascienza, dato che il pubblico ha un dato a cui credere. Molte volte, mentre lavoravamo al progetto, ho pensato a Matrix”.

Assassin’s Creed riuscirà ad ottenere il successo di Matrix o sarà il solito flop tipico dei film ispirati ai videogames?

(via CB)

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui