Moore, accompagnato da Kevin O’Neill, raccoglie intorno a sé altri grandi del fumetto (soprattutto inglese) per Cinema Purgatorio.

Alan Moore e la Avatar Press vogliono resuscitare (termine adatto, visto il genere) il fumetto horror breve e per farlo vogliono l’aiuto dei lettori. Intanto, giudicare dai nomi coinvolti,  si sono già assicurati autori più che in grado di svolgere il compito.

cinema purgatorio

QUI trovate la pagina Kickstarter per finanziare l’ultimo progetto del Bardo di Northampton, un’antologia orrorifica e weird a fumetti ispirata ai b-movie e al cinema d’evasione degli anni ’50 intitolata Cinema Purgatorio. Il crowfunding in corso è solo per il primo numero, ma Moore vorrebbe renderla una serie mensile.

In Cinema Purgatorio #1, che a 13 giorni dalla fine della campagna ha già raccolto più del doppio della cifra richiesta, ci saranno:

  • Cinema Purgatorio di Moore e Kevin O’Neill, dichiarazione d’amore di Moore al cinema di genere ambientata nel lato oscuro dei film e di ciò che ci gira intorno.

cinema purgatorio

  • Modded di Kieron Gillen e Ignacio Calero, mix tra i Pokemon e Mad Max in cui orribili mostri post-apocalittici addomesticati vengono addestrati e fatti combattere tra di loro.

cinema purgatorio

  • Code Ru di Garth Ennis e Raulo Caceres, su un paramedico di New York che durante il turno notturno aiuta le creature soprannaturali della città.

cinema purgatorio

  • The Vast di Christos Gage e Gabriel Andrade, in cui durante una guerra che l’umanità pare destinata a perdere una donna trova un alleato improbabile… un enorme mostro.

cinema purgatorio

  • A More Perfect Union di Max Brooks e Michael DiPascale, nel quale lo scrittore di World War Z immagina una Guerra Civile Americana in cui gli stati del Sud affrontano un’invasione di Insetti Giganti.

cinema purgatorio

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui