Romano Scarpa in mostra al Wow – Spazio Fumetto

1
Manca poco meno di una settimana ormai all’inizio di quella che si prospetta come una delle mostre più interessanti nel panorama fumettistico italiano, l’omaggio del Wow – Spazio Fumetto ad un grandissimo artista Disney, Romano Scarpa.

Sono passati giusto due anni da quando la Gazzetta dello Sport omaggiava il maestro veneto nella collana “Le grandi Storie Disney”, pubblicando la sua opera omnia, che in Italia era a tratti ancora inedita.

Ora anche il prestigioso museo milanese del fumetto ne omaggia la straordinaria carriera con la mostra dal titolo “Dall’unghia di Kalì all’ultimo Balabù – L’arte di Romano Scarpa, il più grande artista Disney italiano” e si terrà dal 16 gennaio al 13 marzo 2016 presso il Museo del Fumetto di Milano in Viale Campania 12.

La mostra, realizzata in collaborazione con il settimanale Topolino, è stata allestita grazie alla collaborazione di grandi collezionisti disneyani dell’opera di Romano Scarpa, tra cui Marco Castelletta, e ai materiali custoditi nell’archivio della Fondazione Franco Fossati.

Al Wow – Spazio Fumetto, sarà dunque possibile ammirare, oltre alle 150 tavole originali tratte dalle sue storie più amate, anche i dettagliati story board disegnati dal maestro a matita. Saranno inoltre esposte pagine tratte dalle sue sceneggiature originali, illustrazioni e copertine.

Tra le varie tavole originali esposte, si potranno ammirare anche quelle della sua prima storia pubblicata su Topolino, e cioè Biancaneve e Verde Fiamma (1953), ma anche quelle di Zio Paperone e l’ultimo Balabù (1960), citato nel titolo della mostra, fino ad arrivare alla pagina conclusiva di Orazio e le riparazioni a catena (1998), ultima storia pubblicata sul settimanale disneyano.

 

Non mancheranno, oltre a queste, le tavole realizzate da Scarpa per le pubblicazioni Disney unicamente all’estero e un rodovetro originale della famosa Camminata Disney, un cortometraggio animato con la banda Disney al completo che il maestro ha realizzato per la sigla del Topolino Show, programma che andava in onda su Rete 4 nel 1982.

Si potrà dunque compiere un curioso viaggio nel lavoro che c’è dietro ad un fumetto, dalla sceneggiatura al disegno, fino alla pubblicazione, e la possibilità di leggere per intero le storie di cui vengono esposte le tavole, grazie ad una piccola fumettoteca dove si potranno consultare gli albi da cui sono tratte. Infine, grazie ad un’installazione multimediale, sarà possibile anche scoprire i segreti e la storia di alcuni personaggi e oggetti creati dallo stesso Scarpa.

La mostra è quindi ben articolata e varia, come abbiamo detto, e dal titolo discretamente eloquente riguardo lo spessore e l’importanza di Romano Scarpa nel panorama fumettistico italiano. Lo si definisce infatti come “Il più grande artista Disney Italiano”. Sull’argomento direi che ci sono ben pochi dubbi, il talentuoso maestro veneto, oltre ad essere un grande disegnatore, animatore e sceneggiatore, è anche inventore di alcuni tra i personaggi più memorabili della banda Disney. Tra i tanti possiamo ricordare, Brigitta, Trudy, Paperetta Yé-Yé, Bruto, non dimenticando che è stato anche maestro di grandi disegnatori del calibro di Giorgio Cavazzano, Maurizio Amendola e Alessandro Del Conte.

A questo punto non ci resta che andare a visitare questa interessantissima mostra, appuntamento a dir poco imperdibile per qualsiasi fan Disney che si rispetti, e anche occasione unica per rivivere le storie di Topolino che ci hanno fatto sognare sin da bambini.

Gli orari di apertura sono dal martedì al venerdì, ore 15.00-19.00; il sabato e la domenica, ore 15.00-20.00.
Prezzo del biglietto: intero 5,00 euro; ridotto 3,00 euro; convenzionato 4,00 euro.
Per ulteriori informazioni potete consultare direttamente il sito del museo.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui