Che tu sia un principiante o che tu abbia già delle basi, questi 6 consigli per imparare il giapponese potrebbero tornarti molto utili!

Il giapponese è una lingua di Categoria 5, vale a dire che si ha bisogno di circa 88 settimane o 2.200 ore di studio per raggiungere una certa indipendenza linguistica.

Per capire quanto sia difficile, basti pensare che per una lingua di Categoria 1 come il francese sono sufficienti 24 settimane o 600 ore di studio per raggiungere lo stesso risultato.

Il giapponese ha inoltre due diversi sillabari e almeno 1.945 jouyou kanji, anche detti caratteri Cinesi, di cui molti hanno più di una pronuncia.

E’ chiaro che non sia una lingua facile da imparare, ma anche se non si è particolarmente portati e non frequentando scuole specializzate, chiunque può imparare a leggere, scrivere e parlare in giapponese semplicemente impegnandosi.

“Ho imparato il giapponese da sola e il consiglio migliore che posso dare è “fatelo e basta”.

Non “fatelo se/quando ne avete voglia”, fatelo e basta. Il vostro progresso è direttamente correlato al tempo che spendete studiando e applicando ciò che avete imparato.

Vivere in Giappone aiuta. Ho studiato a casa per molto tempo prima di venire, e potevo leggere e capire conversazioni abbastanza bene quando sono arrivata, ma parlavo malissimo e non riuscivo a scrivere praticamente nessun kanji.

Mi sono iscritta ad un JLPT per obbligare me stessa a studiare. (Ho pensato, se spendo questi soldi, il minimo che posso fare è dare il meglio!)

Ho studiato quattro ore ogni mattina prima di andare al lavoro per anni e ora posso scrivere più di 1000 kanji con facilità (e leggerne molti di più) e raramente ho problemi a comunicare in giapponese.

Le persone mi dicono “come sei intelligente” ma non riguarda l’intelligenza o la propensione naturale alla lingua. Serve solo impegno e duro lavoro.”

Amy Tsukahara ·

Quindi, ecco qui 6 consigli che potrebbero aiutarvi nello studio del giapponese.

#1: Crea un ambiente stimolante

e81538f704236ae0f5dbb675939061a3

Anche se leggere manga e guardare anime di per sé non garantisce grandi progressi nell’apprendimento del giapponese, circondarsi di questi stimoli può comunque essere utile per trovare un uso pratico al giapponese che stai studiando sui libri (magari in attesa di poter andare in Giappone e fare una full-immersion nella lingua).

In realtà, anche se può sembrare assurdo, è possibile passare i livelli più alti del JLPT (Japanese Language Proficiency Test) senza saper dire una singola frase di senso compiuto, anche se risulta sicuramente utile sapere qualcosa in più. Perciò, passare questi test non significa che sarete in grado di comunicare in forma orale, ed è quindi importante creare un ambiente dove si è esposti alla lingua parlata quotidianamente, dovunque voi viviate. Fortunatamente, questa è l’era di Internet!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui