Resident Evil – The Final Chapter: morto un membro della troupe sul set

Pubblicato il 27 Dicembre 2015 alle 07:04

La stunt Olivia Jackson, vittima di un incidente precedente, dovrà sottoporsi all’amputazione di un braccio.

Resident Evil: The Final Chapter rischia di acquisire la fama di film maledetto. Ricardo Cornelius, membro della troupe, è rimasto ucciso lo scorso 3 dicembre durante le riprese in Sudafrica. Cornelius si trovava vicino ad un Humvee parcheggiato su una piattaforma rotante. A causa di un malfunzionamento della piattaforma, il veicolo è caduto e si è schiantato sull’uomo. Cornelius è stato condotto in ospedale dov’è morto poche ore dopo.

Resident Evil set

La notizia è emersa solo negli ultimi giorni. Le compagnie di produzione e distribuzione coinvolte nel film non hanno rilasciato alcuna dichiarazione né hanno espresso condoglianze pubblicamente. La produzione del film è stata completata. Anche il regista Paul W.S. Anderson ha mantenuto il silenzio sulla vicenda.

La produzione era già stata funestata da un altro grave incidente. Come riportato lo scorso settembre, la stunt britannica Olivia Jackson si è schiantata con la moto contro il braccio metallico malfunzionante di una macchina da presa. Dopo due settimane di coma indotto, la Jackson dovrà affrontare l’amputazione del braccio sinistro.

Intervistata dal Sun, la Jackson ha dichiarato: “Il mio braccio sinistro è paralizzato e dovrà essere amputato. Le mie cicatrici facciali sono orribili e vorrei riavere il mio vecchio volto. Ma sono davvero felice di essere viva.”

Olivia Jackson

Articoli Correlati

HBO Max ha annunciato che sia Titans sia Doom Patrol proseguiranno con le rispettive stagioni 4. L’annuncio arriva dal DC...

17/10/2021 •

14:21

Tutte le uscite Marvel, Panini Comics e Disney del 21 ottobre, direttamente dal sito Panini; tutte le novità della casa...

17/10/2021 •

12:00

Warner Bros Games Italia ha diffuso lo story trailer sulla Corte dei Gufi del gioco Gotham Knights. Lo studio di Montréal...

17/10/2021 •

11:42