Angoulême 2016: tutte le mostre in programma

Pubblicato il 24 Dicembre 2015 alle 13:00

Manca poco più di un mese alla prossima edizione del festival del fumetto di Angoulême e sono state rivelate tutte le mostre in programma durante la manifestazione.

Il 43°Festival internazionale del fumetto di Angoulême insieme alle nomination per i premi  è stato annunciato il ricco programma di eventi e di mostre.

La mostra più grande che verrà ospitata nell’edizione 2016 è stata già annunciata: sarà dedicata a Morris e al suo celebre cow-boy Lucky Luke, che festeggia i suoi 70 anni di vita editoriale.  La mostra sarà ospitata nel Museo della Bande Dessinée ad Angoulême. Saranno esposta più di 150 disegni tra tavole e sketch originali, la maggior parte tra questi mai mostrati prima d’ora. Questa mostra dunque sarà l’evento principale dell’intera manifestazione e durerà per quasi tutto il 2016.

expo-morris

Per quanto riguarda il fumetto italiano sarà dedicata una mostra ad un altro personaggio di spicco della nona arte: Hugo Pratt. Il festival riprenderà una mostra già esposta al museo Hergé che presenta delle tavole e disegni del creatore di Corto Maltese, soprattutto riguardanti le sue influenze estetiche e letterarie, per capire in modo più approfondito il mistero di questo personaggio il cui destino è inevitabilmente legato alla vita del suo autore.

expo-prattStavolta rivolta ad un pubblico un po’ più giovane è la mostra dedicata alla serie Last Man. Una lunga immersione nell’universo immaginato da Bastien Vivès, Balak e Michael Sanlaville con l’anteprima del loro gioco “Lastfight” e il pilota della nuova serie animata ispirata alla serie.

Saranno dedicato alcune mostre anche ad autori asiatici. Innanzitutto sarà presentata una esposizione che omaggerà  Katsuhiro Otomo, vincitore del Grand Prix l’anno scorso e che quest’anno sarà presente al festival. Più di 40 autori, tra cui Manuele Fior, Jiro Taniguchi o Ludovic Debeurme, hanno realizzato disegni ispirati alle opere del sensei Otomo. Sarà ospitata anche una mostra dedicata a Li Chi Tak, prolifico autore proveniente da Hong Kong.

All’interno dell’Hotel Saint-Simon ci sarà un’esposizione delle opere di Jean-Christophe Menu per quanto riguarda il suo lavoro di autore, editore e di critico. Uno degli eventi di punta di questa edizione poiché le opere di Menu sono fondamentali per capire il panorama dei fumetti francesi indipendenti  degli ultimi 20 anni.

expo-jcmenu

Poi da alcune mostre da scoprire: “Phallania” un affresco in esterno lungo 115  metri. Il percorso sarà arricchito da degli effetti sonori in sottofondo per far si che lo spettatore si immerga ancora di più nell’opera. Il progetto nasce per l’interesse dell’autrice, Marietta Ren, per la neurobiologia. Il fumetto è stato sviluppato per la lettura sui dispositivi mobili e che si affida dunque ad una “lettura ibrida”

2016_EXPO_Phallaina_promo_10_RVBInterduck-Dockumenta” invece mostra alcuni capolavori dell’arte mondiale reinterpretati utilizzando i paperi dell’universo Disney. Le opere sono state realizzate da un collettivo di autori tedeschi.

2016_EXPO_INTERDUCK_08_La_dame_au_furetUn’interessante iniziativa è quella di Shapereader, si tratta una mostra da toccare, sviluppata per le persone non vedenti ma sarà accessibile a tutti.

2016-EXPO_MANOUACH_Shapereader-Index_CMJNInfine la mostra “Les Mutants” (I mutanti) è un progetto documentario di Pauline Aubry sui comportamenti degli adolescenti.

Per avere più informazioni basta visitare la pagine del sto relativo alle varie mostre.

Articoli Correlati

Le uscite Star Comics del 29 Ottobre 2021 includono il debutto di InuYasha Wide Edition, de Le Ricette Piratesche di Sanji e dei...

25/10/2021 •

08:51

James Michael Tyler, attore noto per il ruolo di Gunther in Friends, si è spento a Los Angeles Domenica 24 Ottobre 2021. Aveva...

25/10/2021 •

08:24

Mentre i Marvel Studios continuano ad espandersi potentemente nel suo Universo Cinematografico con successi come Shang Chi,...

24/10/2021 •

11:00