Poco più di un mese dopo la Paris Games Week tenutasi a fine ottobre, ecco che ci ritroviamo a parlare di un’altra conferenza PlayStation, la quarta di quest’anno.

A differenza della sua precedente edizione, vista la novità del format, questa PlayStation Experience era invece contornata da una lunga serie di aspettative e rumor. Anche perchè la situazione della console di casa Sony si presentava come tutt’altro che rosea, vista la mancanza sia di esclusive negli ultimi mesi di quest’anno che di date precise riguardo i titoli in uscita nel 2016. Vediamo quindi se la Playstation Experience è riuscita a soddisfare le aspettative dei fan e a proporre importanti novità, analizzandola annuncio per annuncio.

Il primo titolo a fare capolino sullo show floor è il magnifico Uncharted 4, che, senza usare mezzi termini, lascia veramente senza parole. Non si tratta di un modo di dire, la sequenza mostrata di Uncharted, nonostante non includa né esplosioni né spari, è stupendamente realizzata, a partire dal dettaglio dei volti dei personaggi, fino alla realizzazione delle ambientazioni e delle cut-scene.

Non manca poi una novità importantissima mostrata e riguardante il prossimo episodio della saga con protagonista Nathan Drake, ossia l’introduzione nel gioco di dialoghi a risposta multipla. Si tratta di un indizio verso dei possibili finali multipli? Non lo sappiamo, per ora godiamoci invece il filmato pubblicato da Sony.

La seconda bomba lanciata sul palco riguarda invece il remake di Final Fantasy VII, con un bellissimo trailer preceduto da un video con le reazioni di giocatori commossi al momento del suo annuncio allo scorso E3. All’interno del trailer vengono poi mostrate alcune sequenze di gameplay che rivelano un comparto tecnico molto ma molto promettente.

Si tratta di un passo in avanti nell’operazione nostalgia di Sony, con la riproposizione (spesso in esclusiva) di titoli che hanno segnato l’infanzia di moltissime persone. D’altronde con annunci di questo genere è impossibile trattenere la lacrimuccia.

Da questo momento in poi la conferenza cala di tono in modo disarmante, con dieci minuti abbondanti riguardanti gli accordi con le terze parti, ossia i vari Call of Duty e Star Wars Battlefront. Dalle notizie sui DLC in anticipo su PS4 si passa all’interessante Battleborn, con un trailer che mostra un nuovo personaggio giocabile e le date della beta esclusiva.

Arriva poi il momento di Street Fighter V, in cui Yoshinori Ono annuncia F.a.n.g., l’ultimo personaggio del roster e l’unico tra l’altro a non essere stato leakato prima del reveal. Vengono poi mostrati anche gli altri combattenti che saranno disponibili tramite DLC nel corso del prossimo anno.

Ci pensa per fortuna Tim Schafer a rialzare il livello della conferenza, mostrando due titoli in produzione presso Double Fine, ossia Day of The Tentacle Remastered e Full Throttle Remastered, pietre miliari della storia videoludica e richieste molto spesso dai fan dell’ormai scomparsa Lucas Arts.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui