Il film uscirà il 4 maggio 2016 in Italia.

Intervistati da Empire, i fratelli Joe e Anthony Russo, registi di Captain America: Civil War hanno parlato del nuovo ruolo di Bucky. Joe Russo: “I suoi ricordi sono annebbiati. E’ molto diverso ora. Una parte della sua personalità era sotto controllo mentale ed ha ucciso molte persone. Ha una storia molto complicata. Chi è questa persona? Come può questo personaggio andare avanti? Non è più Bucky Barnes ma non è neanche Soldato d’Inverno. E’ una via di mezzo.”

Anthony Russo: “Tutto quello che possiamo dire è che Soldato d’Inverno ha una storia molto complicata come assassino ed arma dell’Hydra e quella storia lo trascinerà in un nuovo conflitto.”

William Hurt tornerà ad interpretare il Generale Ross. Joe Russo: “Dovevamo collegare tutti questi film. Lo abbiamo ripreso da L’Incredibile Hulk. Potrà anche essere stato dimenticato per un po’ ma era importante per noi renderlo di nuovo rilevante nell’universo cinematografico. Pensavamo che sarebbe stato interessante avere un personaggio con un punto di vista fanatico anti-supereroi. E’ diventato molto più saggio, si trova in una posizione di potere politico, in modo simile a Colin Powell. Sta mettendo gli Avengers in difficoltà col suo potere politico e vuole manovrarli.”

Joe Russo: “Stiamo usando l’essenza di Civil War. Il fumetto non è applicabile alla storia che abbiamo strutturato fino a questo punto ma il concetto dell’atto di registrazione, la nozione che gli eroi debbano essere monitorati o controllati perché i loro poteri possono essere spaventosi è applicabile. Con gli Accordi, il mondo cerca di guidare gli Avengers. Ha a che fare con ciò che è accaduto con Ultron e Sokovia, New York City e Washington D.C.. Se guardiamo il terzo atto di tutti i film Marvel potremmo guardare ai danni collaterali di quegli incidenti e chiederci se possono essere usati contro gli Avengers per controllarli.”

Anthony Russo: “Tutti sanno che Civil War parla dell’atto di registrazione dei supereroi. Si tratta di una questione politica e non volevamo che il conflitto del film esistesse solo su quel livello. Volevamo delle ragioni molto personale per cui l’idea della registrazione diventasse una questione complicata per tutti i personaggi. La relazione tra Steve e Bucky ci ha permesso di farlo e di capire perché i personaggi scelgono di schierarsi da una parte o dall’altra. L’arco che abbiamo tracciato per Captain America quando abbiamo diretto The Winter Soldier è stato trasformarlo da questo soldato, simbolo propagandista, in un ribelle.”

Sul ruolo di Iron Man, Anthony Russo: “La caratteristica che definisce Tony è il suo egocentrismo e pensavamo sarebbe stato interessante vederlo sottomettersi ad un’autorità superiore per sua scelta, perché pensa che sia la cosa giusta da fare.”

Joe Russo: “Quando la gente uscirà dal cinema discuterà su chi avesse ragione, Tony o Cap. Tony ha delle motivazioni legittime nel film, un punto di vista molto adulto circa la colpevolezza e la responsabilità degli Avengers del mondo e il diritto che ha il mondo controllare gli Avengers. E’ un arco emotivo molto complicato per Tony Stark in questo film. Downey è straordinario nel ruolo. Interpreta questo personaggio per anni e, in questo film, si è assunto dei grossi rischi.”

Joe Russo: “Tony è una persona che capisce le sfumature di grigio meglio di chiunque altro. Cap è bianco e nero ed ha un livello di fibra morale che uno come Tony percepisce come un’ostinazione e una perfezione irritanti. La nozione di voler colpire Cap nei suoi denti perfetti è un modo di esprimere l’incapacità di Cap a conformarsi con la politica e i compromessi.”

Sull’aspetto e i movimenti di Black Panther, Joe Russo: “E’ una combinazione di costume pratico e VFX. E’ un’armatura di vibranio, tipo una cotta di maglia. Abbiamo aggiunto la luminescenza in post-produzione. Le sue motivazioni per prendere parte al conflitto insieme a Cap e alla sua squadra sono diverse da quelle degli altri.”

Sul Barone Zemo, Joe Russo: “Zemo nel Marvel Universe cinematografico non è lo Zemo dei fumetti. La cosa interessante e sorprendente è che non sempre onoriamo la mitologia dei fumetti. Anzitutto perché sarebbe prevedibile e, secondo, non serve alla storia che stiamo raccontando. Se Zemo si trova in questo film, la gente dovrebbe aspettarsi qualcosa di nuovo ed entusiasmante.”

Il film Marvel Captain America: Civil War si svolge subito dopo gli eventi di Avengers: Age of Ultron, con Steve Rogers e gli Avengers costretti ad affrontare i danni collaterali causati dalla loro lotta per proteggere il mondo. Dopo che la città di Laos, in Nigeria, viene colpita dall’ennesimo incidente internazionale che vede coinvolti gli Avengers, le pressioni politiche chiedono a gran voce un sistema di responsabilità e un consiglio d’amministrazione che decida quando richiedere l’intervento del team. Questa nuova dinamica divide gli Avengers che, al tempo stesso, tentano di proteggere il mondo da un nuovo e malvagio avversario.

In uscita negli Stati Uniti il 6 maggio 2016, Captain America: Civil War è diretto da Anthony e Joe Russo (il film Marvel Captain America: The Winter Soldier, Community), a partire da una sceneggiatura firmata da Christopher Markus e Stephen McFeely (Captain America: The Winter Soldier, Captain America – Il Primo Vendicatore). Il film vede il ritorno di Chris Evans (Captain America – Il Primo Vendicatore, The Avengers) nel ruolo dell’iconico supereroe Steve Rogers/Captain America, accanto a Robert Downey Jr. (Avengers: Age of Ultron, Iron Man 3) nel ruolo di Tony Stark. Scarlett Johansson (Avengers: Age Of Ultron, Captain America: The Winter Soldier) torna a vestire i panni di Natasha Romanoff/Vedova Nera, Sebastian Stan (Captain America: The Winter Soldier, Captain America – Il Primo Vendicatore) è Bucky Barnes/Soldato d’Inverno, Anthony Mackie (Avengers: Age Of Ultron, Captain America: The Winter Soldier) è Sam Wilson/Falcon, Paul Bettany (Avengers: Age of Ultron, Iron Man 3) nel ruolo di Visione e Jeremy Renner (Avengers: Age of Ultron) interpreta Clint/Occhio di Falco. Tornano inoltre Don Cheadle (Avengers: Age of Ultron, Iron Man 3) ed Elizabeth Olsen (Avengers: Age of Ultron, Godzilla).

E’ attualmente disponibile nelle sale italiane il film Marvel Ant-Man. Successivamente, Paul Rudd (Ant-Man, Anchorman 2 – Fotti la Notizia) comparirà a fianco degli Avengers nei panni di Scott Lang/Ant-Man in Captain America: Civil War.

Lo straordinario cast del film include inoltre Chadwick Boseman (42 – La Vera Storia di Una Leggenda Americana, Get On Up – La Storia di James Brown) nel ruolo di T’Challa/Pantera Nera, Emily VanCamp (Captain America: The Winter Soldier, Revenge) nei panni di Sharon Carter, Daniel Bruhl (Bastardi Senza Gloria, The Bourne Ultimatum – Il Ritorno dello Sciacallo), Frank Grillo (Captain America: The Winter Soldier, Warrior) nel ruolo di Brock Rumlow/Crossbones, William Hurt (A History of Violence, L’Incredibile Hulk) nei panni del Generale Ross e Martin Freeman (Lo Hobbit – Un Viaggio Inaspettato, Lo Hobbit – La Battaglia delle Cinque Armate).

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui