Il sequel di Prometheus uscirà il 6 ottobre 2017 negli USA.

Intervistato da Hollywood Reporter, Ridley Scott ha confermato che la saga prequel di Alien, iniziata con Prometheus e in prosecuzione con Alien: Covenant, sarà composta da altri due episodi: “E’ una storia molto complessa. E’ un’evoluzione di quanto ho fatto con Prometheus che era nato dalla mia frustrazione per il primo Alien del 1979. Ne ho fatto solamente uno perché di solito non faccio sequel. Mi ha meravigliato che nei tre film successivi nessuno si sia chiesto: ‘Perché l’alieno? Chi lo ha fatto?’ Domande molto basilari. Da qui è nato il concetto di Prometheus che inizia ad indicare chi può averlo creato e da dove viene.”

“Il prossimo film sarà l’evoluzione che porterà alla connessione con il film originale. Ripartiremo da Shaw con Michael Fassbender in due pezzi ed evolveremo la storia. Quando questo sarà finito ce ne sarà un altro e un altro ancora per riagganciarci gradualmente al film del 1979. In altre parole, perché l’Ingegnere era lì e perché aveva un alieno al suo interno? Tutte queste domande troveranno una risposta.”

Ridley Scott ritorna all’universo che ha creato con Alien in Alien: Covenant, secondo capitolo della trilogia prequel iniziata con Prometheus che si collegherà direttamente al seminale capolavoro di fantascienza di Scott del 1979. Diretto verso un remoto pianeta nell’angolo più lontano della galassia, l’equipaggio della nave coloniale Covenant scopre quello che crede sia un paradiso inesplorato ma che si rivelerà un mondo oscuro e pericoloso il cui unico abitante è il sintetico David (Michael Fassbender), sopravvissuto della spedizione Prometheus.

La produzione di Alien: Covenant comincerà a febbraio in Australia. Noomi Rapace e Michael Fassbender torneranno nei ruoli di Elizabeth Shaw e David. La sceneggiatura è scritta da Jack Paglen (Transcendence) e Michael Green (Lanterna Verde).

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui