La maggior parte dei supereroi visti nelle serie tv o nei fumetti sono di carnagione bianca. Un’artista ha provato a trasformare alcuni di questi in supereroi di colore. Che sia una denuncia per discriminazione o solo una provocazione?

Per celebrare la Giornata del Black Consciousness, l’artista Andrew Cox ha creato per il gruppo questa splendida serie di bellissimi manifesti con alcuni dei nostri supereroi preferiti ma in un contesto africano, che combattono i problemi veri del continente.

Da notare che sotto ogni poster ha spiegato gli eventuali problemi che affliggevano/affliggono l’Africa. Andrew Cox è molto sensibile e critico sulla questione della mancanza di supereroi di colore nella cultura pop e nel cinema, quindi ha immaginato come sarebbero i supereroi più noti se fossero stati africani, combattendo i problemi reali di quel continente.

E ‘stato un lavoro di mesi su Photoshop, preceduto da un sondaggio di centinaia di immagini che si trovano su Internet, collage e fotografie.

Condividete la sua idea? Vi piacerebbe vedere delle locandine così?

 

telegra_promo_mangaforever_2

2 Commenti

  1. “molto sensibile e critico sulla questione della mancanza di supereroi di colore nella cultura pop e nel cinema,”

    Sul serio??? eroi di colore ce ne sono tanti, Black Panther dice nulla?
    e ce uno recente che creo uno scalpore in mezzo mondo, e stanno arrivando molti altri di personaggi.
    Sempre le solite critiche idiote, come nel caso del cartone dei pokemon che per un decennio e stato bollato come opera razzista per il fatto non ci siano persone di colore.

    PS: Chissà perchè il termine razzista viene affibbiato sempre ai bianchi e mai alla gente di colore che si comporta da razzista verso i bianchi?

  2. Negli anni Novanta la DC Comics aveva lanciato una linea di fumetti, la Milestone, ambientata in un universo parallelo nel quale tutti i supereroi erano di colore (tra gli altri c’era un Superman nero, Icon). Però non aveva avuto molto successo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui