Per la prima volta, a 20 anni dalla sua nascita, il gigante dell’e-commerce decide di aprire il suo primo punto vendita retail a Seattle.

Esso è dedicato ai lettori ed stato fornito, già alla partenza, con circa 5.000/6.000 libri, presi dai propri bestseller.

Amazon Book, secondo quanto riporta la vicepresidentessa Jennifer Cast, è un’estensione fisica di Amazon.com, che raccoglie i 20 anni di esperienza dell’azienda e fonde alla perfezione i benefici del commercio offline e online, ad esempio, piazzando, all’interno del nuovo punto vendita, una sezione interamente dedicata all’attuale tecnologia editoriale: Kindle, Fire Tablet, Fire Tv ed Echo.

Un’ulteriore particolarità del negozio è la presenza alle casse delle opere, che presentano un punteggio complessivo di 4,8 stelle o superiore e in accompagnamento a queste ultime si possono trovare dei cartelli, che riportano le varie recensioni ed i feedback attribuite dagli stessi utenti sul sito.

 

Dovete sapere che Amazon.com, Inc. è stata tra le grandi imprese a vendere merci su Internet ed una delle aziende simbolo della bolla speculativa delle dot-com riguardante Internet alla fine degli anni novanta. Dopo che quest’ultima tagliò fuori dal mercato diverse compagnie di e-commerce Amazon fu una di quelle che riuscì a sopravvivere; il 2003 fu l’anno in cui raggiunse per la prima volta un guadagno su base annua.

L’azienda iniziò proprio come libreria online, ma presto allargò la gamma dei prodotti venduti a DVD, CD musicali, software, videogiochi, prodotti elettronici, abbigliamento, mobilia, cibo, giocattoli e altro ancora. Amazon ha creato poi altri siti in Canada, Regno Unito, Germania, Australia, Francia, Italia, Spagna, Cina, Brasile, Messico, Giappone e India e spedisce i suoi prodotti in tutto il mondo. Amazon offre un servizio web di accesso al suo catalogo così come l’integrazione con rivenditori come Target e Marks & Spencer. A9.com offre il servizio di motore di ricerca direttamente sul sito Amazon.com.

Inoltre, prezzi di Amazon dei libri, come mostrato finora, sono spesso e volentieri più bassi di quanto offerto da altre librerie e ciò potrà rappresentare il punto di forza anche in questa sua ultima forma.

Di fronte alla mancanza di informazioni sull’apertura di altri punti vendita, possiamo supporre che Amazon deciderà se varrà la pena aprire altri Amazon Books store analizzando la risposta dei consumatori a quello appena aperto.

Fonte: Comic Book Resources

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui