Breaking Bad è un’opera d’arte e la prova definitiva si trova al Museo di Storia Americana che custodirà alcuni oggetti appartenuti ai personaggi della serie.

Il celebre Smithsonian avrà caro qualche frammento del’epica serie tv, tra cui due tute gialle e maschere antigas utilizzate da Walt e Jesse nel laboratorio, il cappello porkpie indossato dall’antieroe Bryan Cranston, merchandise di Los Pollos Hermanos, utensili dell’avvocato Saul Goodman. Ma non saranno i soli, a questi cimeli si uniscono anche altri oggetti famosi in ambito cinematografico come la sedia di Archie Bunker, la giacca di Fonzie e le scarpe di Dorothy.

Nel 2018, durante una grande mostra sulla cultura americana presso l’impianto sul National Mall, questi oggetti verranno esposti. Uno de curatori del museo, Dwight Bowers, ha rivelato che il museo ha impiegato 3 anni per prendere la decisione definitiva sul prendere questi oggetti o meno. L’occasione è stata celebrata con un evento dove hanno preso parte Bryan Cranston, Vince Gilligan e Steve Mosko, quest’ultimi creatori della celebre serie.

“Abbiamo avvicinato Sony perché pensiamo che lo show abbia avuto un grande impatto sulla società americana, specie per il modo in cui ha gestito l’ambivalenza della società.”

Andrete a vedere questi cimeli della serie tv?

 

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui