Il nuovo capitolo della celebre saga Bethesda arriverà la prossima settimana.

L’hardware su cui girano i videogiochi si evolve a gran velocità, offrendo capacità grafiche nuove ed esaltanti. Il Creation Engine di Bethesda si è trasformato radicalmente per permettere a questa nuova tecnologia di offrire il suo meglio, dando la possibilità ai grafici e ai progettisti di Fallout 4 di creare un mondo nuovo ed estremamente coinvolgente.

Bethesda ha dichiarato che la prima cosa su cui sono concentrati dopo Skyrim è stata migliorare la componente grafica del Creation Engine, aggiungendo un renderer fortemente basato sulla fisica. In questo modo è stato possibile aggiungere più luci dinamiche in ogni scena e dipingere le superfici con materiali realistici. Ora gli oggetti e i personaggi del mondo hanno un aspetto tangibile, e questo obiettivo si ottiene tramite l’utilizzo di materiali dotati di proprietà intrinseche: il metallo, per esempio, riflette la luce in modo diverso dal legno.

Come sempre, il mondo ha un ciclo giorno/notte dinamico, comprensivo di fenomeni meteo. Le luci volumetriche che fanno da corollario alla scena (Bethesda le ha battezzate “i raggi di Dio”), gli sviluppatori hanno lavorato fianco a fianco con i colleghi di NVIDIA, collaborazione che risale ai tempi degli effetti dell’acqua presenti in Morrowind.

La tecnica usata qui si appoggia alla GPU e fa leva sulla tessellation hardware. In movimento è bellissima, e aggiunge profondità atmosferica all’aria contaminata della Zona. 

Quando arriva la pioggia, il nuovo sistema di materiali permette alle superfici di bagnarsi, mentre un nuovo sistema di gestione dei tessuti anima vestiti, capelli e vegetazione quando subiscono l’effetto del vento.

Il giocatore può esplorare il mondo in qualsiasi momento del gioco, e per rendere l’esperienza più immersiva  sono stati aggiunti dei post-processi dinamici che esaltano l’intensità e i colori della scena per ottenere il massimo impatto emotivo.

Bethesda, senza rivelare tutti i cambiamenti apportati alla serie in questo nuovo capitolo, ha comunque accontentato tutti quei fan che amano i dettagli tecnici pubblicando una lista di alcune delle tante migliorie al Creation Engine:

Tiled deferred lighting
Anti-aliasing temporale
Screen space reflections
Profondità di campo Bokeh
Screen space ambient occlusion
Height fog
Motion blur
Filmic tonemapping
Shading di pelle e capelli personalizzato
Smembramento dinamico tramite hardware tessellation
Luce volumetrica
Shading basato sulla fisica per la correzione della luminosità. 

Fallout 4 arriverà in Italia il 10 novembre, su PS4, Xbox One e PC.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui