Una recente analisi, effettuata dal sito Finder, afferma che, l’attuale console casalinga targata Sony, dispone di un parco titoli decisamente vasto, la quale vedrebbe la sua line up toccare quota 516.

Un ulteriore e particolare dato che si evince dallo studio è l’elevata percentuale di titoli indie, quasi il 52%, (per la precisione 264), mentre il restante 48% ha raggiunto il mercato attraverso publisher maggiori.

I numeri dell’indagine parlano piuttosto chiaro di come i vertici della celebre multinazionale di Tokyo abbiano riservato grande spazio alle molteplici realtà indipendenti, sin dai primissimi mesi di vita della piattaforma.

In queste scelte si possono riscontrare diversi fattori positivi, come la scoperta di nuovi talenti, che in questo modo, possono dare libero sfogo alle loro idee più originali assieme alla necessità di budget tutt’altro che proibitivi, ma allo stesso tempo, ciò ha comportato, soprattutto da due anni a questa parte, un sensibile calo della produzione di titoli “tripla A”, in particolar modo fra quelli “first party”.

Osservando il calendario delle uscite in programma per fine dell’anno e per buona parte del 2016, si riscontra una decisa inversione di tendenza rispetto a quanto accaduto finora, considerata la pubblicazione degli attesissimi, Fallout 4 (Bethesda), Uncharted 4: A Thief’s End (Naughty Dog), Horizon: Zero Dawn (Guerrilla Games), Final Fantasy XV (Square Enix) e l’ormai leggendario The Last Guardian (Team Ico).

E voi utenti, che posizione prendete? Avreste preferito vedere, fin da subito, realizzati gli sforzi delle maggiori software house in progetti importanti, oppure siete stati soddisfatti da quanto lo scenario indie ha portato su console dall’inizio della generazione?

Fonte: http://www.finder.com/playstation-4-hits-500-games

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui