Ultimamente Star Wars è entrato nel nostro quotidiano ma qualcuno ha preso alla lettera la frase “passa al lato oscuro della forza”.

Benjamin J. Milam, ventiquatrenne di Washington, è stato accusato di aver rubato una collezione di giocattoli d’epoca targata Star Wars pari a 30.000 $ e di averla venduta per pagare un debito di $ 2.250.

Il ragazzo è apparso lunedi in un’aula di tribunale a Vancouver, accusato di furto con scasso residenziale e furto di primo grado. A denunciare l’accaduto è stata la vittima Richard M. Bates il 23 ottobre, tutto ciò è avvenuto mentre lui era fuori città. La polizia ha trovato la refurtiva al Showroom Collectibles dove il proprietario aveva conservato la ricevuta a nome di Milam.

Milam ha fatto 3-4 viaggi al Showroom Collectibles per riscuotere i soldi e saldare il debito, dice di aver scassinato la porta di casa della vittima con una semplice carta e con la stessa ha scassinato la porta della stanza dove per 20 anni Bates ha raccolto questi giocattoli. La cosa importante è che abbia ammesso di aver commesso il misfatto e di voler pagare le conseguenze. Il 13 novembre tornerà in tribunale.

Fonte: http://www.wtsp.com/story/news/weird/2015/11/02/police-man-stole-30000-star-wars-toy-collection-settle-debt/75073074/

 

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui