Dall’autore di 360° Material, una nuova imperdibile love story

Ririko Hayakawa è una liceale quindicenne molto matura e responsabile. Ha perso la madre quando aveva cinque anni e da allora hai aiutato il padre e il fratello maggiore nella gestione della casa. Il padre, un tipo alquanto strampalato, dopo aver abbandonato un’occupazione sicura, si è reinventato tuttofare, ma i ritmi massacranti di questo lavoro finiscono per costringerlo in ospedale.

Ririko si fa in quattro per sopperire anche alla mancanza momentanea del padre, finendo addirittura per sostituirlo nel lavoro di tuttofare. Qualche mattina prima che gli eventi precipitassero, la ragazza aveva assistito in treno a una scena che l’aveva colpita moltissimo: un bel giovane aveva regalato una caramella per la gola a una donna in preda a una crisi di tosse. Immensa è quindi la sorpresa di Ririko quando nello svolgere il primo incarico si trova davanti nientemeno che quel ragazzo.

Il giovane, che si chiama Minato Suo, aveva richiesto i servizi della ditta tuttofare del padre di Ririko per aiutarlo nel trasloco. Minato è figlio di persone benestanti, è un po’ rude e viziato, motivo per cui Ririko si ricrede sulla prima buona impressione che aveva avuto di lui. Da quel momento in poi però Minato entrerà a far parte della sua vita  e un raffreddore li avvicinerà ancora di più.

Dopo la serie di successo 360° Material, Toko Minami regala ai suoi fans un nuovo shojo dai disegni tipici del genere, visi puliti, occhi enormi e personaggi avvenenti, e una trama semplice e romantica. Niente di originale, ma comunque una lettura gradevole grazie a una protagonista un po’ più intelligente di tante altre eroine shojo, che non “sbava” per il personaggio maschile, ma che riesce addirittura a distinguere una cotta da un innamoramento.

Una ragazza dai sani principi che riesce ad affascinare con la sua forza e la sua intraprendenza tutti coloro che le stanno vicino. Anche le rivali in amore. Diversi i personaggi di contorno, le cui storie saranno sicuramente ampliate nel corso dell’opera.

Una curiosità: come spiega l’autrice stessa in una nota a fine volume, il Rere del titolo del manga deriva dal “re” della risposta alla mail e da una piccola storpiatura del nome di Ririko più Hello.

Un giovanotto bello e viziato e una ragazza acqua e sapone: quanto tempo impiegheranno a innamorarsi?

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui