Una mappa della Terra di Mezzo con annotazioni di J.R.R. Tolkien è stata scoperta all’interno di una copia de Il Signore degli Anelli.

Secondo un articolo del The Guardian, la mappa è stata scoperta nella copia del libro posseduta dall’illustratore Pauline Baynes. Baynes si era ispirato a quelle annotazioni per realizzare la mappa dell’edizione del 1970 del libro, e Tolkien avrebbe corretto nomi e aiutato Baynes con suggerimenti riguardo piante e animali.

C’è perfino una nota che si riferisce ad Hobbyville come “un luogo nell’aspetto presumibilmente vicino ad Oxford,” in Inghilterra, dove Tolkien insegnava.

Tolkien inoltre ha imbevuto i suoi appunti con riferimenti a città del mondo reale che hanno ispirato la creazione di luoghi canonici per la Terra di Mezzo, inclusa una delle città più importanti dell’epopea fantasy. Pare che la città di Ravenna “è l’ispirazione che sta dietro a Minas Tirith”, stando alle note di Tolkien.

La mappa è adesso in mostra ad Oxford, e può essere fatta vostra partendo da un prezzo base di 60,000 mila sterline. L’attuale proprietario del libro e possessore della mappa l’ha definita “la più precisa ricostruzione del mondo Tolkieniano che è emersa negli ultimi 20 anni.”

Forse non ha giocato a Shadow of Mordor, ma tant’è.

map

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui