Diffusi i primi dettagli del canale tematico dedicato agli anime.

Il gruppo RCS ha rilasciato nuove informazioni su PlayYamato, il servizio di video on demand frutto della collaborazione tra La Gazzetta dello Sport e Yamato Video di cui vi abbiamo parlato soltanto poche ore fa.

Si apprende quindi che PlayYamato sarà uno dei canali di GazzaPlay, la nascente piattaforma de La Gazzetta dello Sport che offrirà diversi canali tematici dedicati principalmente alle passioni del pubblico maschile; partirà a inizio Novembre con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento per gli appassionati di animazione giapponese grazie a un catalogo che, a pieno regime, conterà oltre mille episodi tra serie storiche, recenti e in quasi contemporanea con la trasmissione giapponese.

L’offerta prevede un abbonamento a partire da 6.99 Euro mensili, mentre il singolo video sarà disponibile a partire da 0.99 Euro. Previste applicazioni iOS e Android per smartphone e tablet.

A seguire il comunicato stampa integrale:

Nasce GazzaPlay, la piattaforma video on-demand de La Gazzetta dello Sport

Il nuovo servizio offrirà numerosi canali tematici dedicati allo sport e ad altre passioni
Ogni contenuto sarà fruibile su tutti i device

Milano, 21 ottobre 2015 – In un contesto in cui cresce la domanda di contenuti video di qualità e la loro fruizione quando e dove l’utente preferisce, La Gazzetta dello Sport lancia GazzaPlay, una piattaforma video on-demand pensata su misura per il suo pubblico, che esalta al meglio il know-how della rosea, da sempre in stretto contatto con le passioni degli utenti.

“La Gazzetta dello Sport rappresenta un punto di riferimento per il suo vastissimo lettorato e si è accreditata sempre più in grado di selezionare e garantire la qualità dei contenuti che offre su tutte le piattaforme in cui è presente. In un sistema già articolato e in forte evoluzione, da oggi offre con GazzaPlay un tassello in più. In questo caso partiamo dalla nostra felice esperienza con i prodotti collaterali che si fondano sulle passioni sportive e sugli interessi verticali, come nel caso degli anime giapponesi, e le rendiamo disponibili in una modalità on-demand, con l’importante driver dell’esclusività dell’offerta, caratterizzata da numerosi contenuti inediti in Italia o per la prima volta tradotti in italiano”, ha detto Francesco Carione, responsabile Sistema La Gazzetta dello Sport.

GazzaPlay sarà un grande raccoglitore di canali tematici verticali: si pone l’obiettivo di sviluppare un’offerta dedicata alle passioni prevalentemente maschili, puntando a comporre un’offerta esclusiva e inedita sul mercato italiano. Alla partenza avrà un’area completamente dedicata agli anime giapponesi e da subito si propone di diventare il punto di riferimento per gli appassionati, con un catalogo che a regime conterà più di 1.000 episodi delle maggiori serie. Entro l’anno si aggiungerà poi anche un canale dedicato all’alpinismo, mentre altri seguiranno a partire dai primi mesi del 2016.

PlayYamato è il canale di anime in uscita nei primi giorni di novembre, raggiungibile all’indirizzo www.PlayYamato.com. È realizzato in collaborazione con Yamato, leader in Italia nella distribuzione di anime e manga. All’interno del canale saranno inclusi titoli di grande rilevanza, di tipo vintage e attuale, fino ad arrivare alla trasmissione di alcune serie quasi in simultanea con la diretta giapponese. L’obiettivo è creare il più vasto catalogo di titoli già doppiati in italiano.

L’offerta prevede un abbonamento a partire da 6.99 euro al mese, mentre il singolo contenuto sarà disponibile a partire da 0.99 euro. Per tutto novembre l’offerta di lancio prevede la prova gratuita del servizio per un mese, solo sottoscrivendo l’abbonamento. Il canale verrà lanciato in versione beta su sito web e appTV in occasione di Lucca Comics and Games 2015, kermesse dedicata al mondo anime e manga. Le applicazioni iOS e Android per smartphone e tablet saranno rese disponibili nelle settimane successive.

Con GazzaPlay si potrà iniziare a vedere un contenuto sulla tv, bloccarlo a metà e il giorno dopo continuare la visione su smartphone, magari mentre si viaggia: il servizio sarà infatti fruibile su tablet, smartphone e notebook in mobilità, oltre che sulle Samsung smart tv e su tutte le altre televisioni tramite Chromecast. Ogni utente potrà collegare al proprio account fino a cinque differenti device. I contenuti saranno fruibili in SD o HD e comunque in adaptive streaming, in modo da adeguare la qualità video in base alla banda effettivamente disponibile, o anche in modalità offline, tramite un’app dedicata. Sarà possibile sottoscrivere un abbonamento mensile oppure acquistare o noleggiare un singolo contenuto.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui