Igor Tuveri alias Igort, racconta la sua esperienza in Giappone in una raccolta illustrata intitolata Quaderni Giapponesi edita dalla Coconico Press!

Un’esperienza idilliaca per l’autore che a ritmo esponenziali riusciva a tenere testa agli autori giapponesi stesso, producendo 8 pagine a colori a settimana tant è che si è convinto di essere stato di origini nipponiche nella vita precedente e ha convinto anche gli editor della Kodansha che si sono mostrati onorati di questo pensiero. Sostiene di aver ottenuto e imparato di più in 14 giorni in Giappone, passati in una camera d’albergo a disegnare senza sosta, che in 18 anni in Europa.

Quaderni Giapponesi raccoglie “l’iniziazione” della carriera dell’autore dal 1996 e voleva anche raccontare anche la realtà di un disegnatore di professione nel Sol Levante. E’ riuscito a consegnare 160 pagine in 2 settimana con 4 giorni di pausa colorate e con tanto di storia e dialoghi, senza sosta è riuscito a sostenere ritmi inimmaginabili qui in Europa ma la sua determinazione e passione ha vinto su tutto. Non solo ha imparato molto sul campo lavorativo ma ha capito molte cose su sè stesso che neanche immaginava.

Un uomo che oltre ad aver guadagnato il rispetto degli altri, ha cominciato a onorare sè stesso con il suo lavoro e ad aprirgli gli occhi è stato quel paese che ha tanto amato.

Igor è uno dei maggiori autori del graphic novel e fondatore dello storico gruppo Valvoline. Nel 2000 fonda la Coconino Press.

Il volume contiene 184 pagine a colori edito dalla Coconico Press.




telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui