FILE - In this Dec. 1, 2014 file photo, Kanye West performs during the World AIDS Day (RED) concert In Times Square in New York. West will receive the Visionary Award next month at the BET Honors. West _ who has called himself a visionary and more _ will be one of five luminaries honored at the eighth annual event, to be hosted by Wayne Brady. The BET Honors will be taped Jan. 24 in Washington but air on Feb. 23. (Photo by Charles Sykes/Invision/AP, File)
Lo sfogo è arrivato sull’account Twitter del rapper di Chicago.

“Fanculo le compagnie di videogiochi che mettono contenuti aggiuntivi a pagamento in un gioco per bambini! Se un gioco è fatto per bambini di due anni, lasciate che si divertano e date tregua ai genitori Cristo Santo!”

Così parlò Kanye West. Il genio musicale dietro capolavori come My Beautiful Dark Twisted Fantasy, Late Registration 808’s & Heartbreak, ha decisamente perso le staffe e si è scagliato a tutta forza contro le microtransizioni nei videogiochi, in particolare sui giochi per bambini.

Il tema delle microtransizioni è particolarmente discusso di questi tempi: c’è chi le sostiene, chi le sopporta appena e chi proprio non ne vuol sentir parlare.  Ora sappiamo che al team dei detrattori di questo modo di fare mercato si è aggiunto un membro piuttosto illustre, che tra l’altro di recente, durante un appassionato discorso ai Video Vanguard Awards di MTV, ha dichiarato di essere intenzionato a candidarsi per la presidenza degli USA nel 2020.

https://twitter.com/kanyewest/status/652670093717934080

https://twitter.com/kanyewest/status/652670179193688064

https://twitter.com/kanyewest/status/652670298899111937

Qual è la vostra opinione sulle microtransizioni nei videogiochi? Fatecelo sapere nei commenti!

telegra_promo_mangaforever_2

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui