Da oggi si mangia bene e… con stile!

Quante volte guardiamo i nostri piatti di pasta e mangiamo ma solo con la consapevolezza che dobbiamo nutrirci per vivere? Adesso sarà anche divertente e magari un motivo in più per chi non adora i farinacei di assaggiarli.

In Giappone va moltissimo creare delle piccole opere d’arte col cibo e in quest’articolo ci concentreremo sul cibo a tema Studio Ghibli anzi a tema Totoro, che dopo 27 anni dalla sua uscita, rimane sempre nei nostri cuori con i suoi 87 minuti di film e Totoro stesso è uno dei personaggi più amati.

Direttamente da Twitter, un ragazzo ha dato sfogo alla sua fantasia creando il Totoro soba noodles. Delizioso, rinfrescante, facile da preparare e soprattutto se viene lasciato raffreddare, diventa una leccornia e in estate. I noodles sono grigi grazie alla farina di grano saraceno, arricchiti da cipolla affettata verde o alghe secche o patata grattuggiata bianca che servono da condimento. In tutto questo bisogna avere un senso artistico innato per dare vita al grande amico grigio! A

lcuni si limitano solo sul noodles ma i più creativi si cimentano anche nella creazione di contorni sempre a tema come ad esempio le pallette di furiggine fatte di riso e avvolte dalle alghe. Fate attenzione soprattutto alle orecchie di Totoro e al suo ventre perchè spesso si tende ad esagerare e più che Totoro potrebbe prendere le sembianze di un simpatico coniglietto. Volete per caso mettere la tipica foglia sulla testa del nostro amico? Basta prendere una foglia di basilico e il gioco è fatto.

Cosa hanno in comune il cibo e lo Studio Ghibli? Entrambi sono una combinazione gustosa! Vi lasciamo leccarvi i baffi con le immagini sotto correlate.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui