Recentemente, Steven Spielberg ha dichiarato in un’intervista che il genere supereroistico si estinguerà come quello western. Intervistato da IGN, Kevin Feige, CEO dei Marvel Studios, è intervenuto così sulla questione: “La gente me lo domanda da quindici anni. Nel 2001, 2002, 2003 c’erano due film Marvel, tre film Marvel, e credo ancora la stessa cosa. Finché quelli che facciamo saranno belli, non m’interessa altro. Credo che ci stiamo comportando bene. Sono fiducioso sul fatto che i film che abbiamo annunciato saranno sorprendenti, diversi ed unici. Non credo nel genere dei cinefumetti. Non credo nel genere dei supereroi. Credo che ognuno dei nostri film possa essere molto diverso.”

“Sono passati otto anni dal primo Iron Man e dall’inizio del Marvel Universe cinematografico? Forse il genere supereroistico durerà solo altri 42 anni.”

Snyder ha invece denigrato Ant-Man definendolo solo una moda passeggera al confronto di Superman e Batman. Feige: “I nostri sono film molto diversi. Sono tutti basati sui fumetti Marvel ma da una prospettiva cinematografica e di genere, sono tutti unici. Civil War è un genere diverso da Age of Ultron. Winter Soldier era un thriller politico e credo ci sia un mondo più vero, più geopolitico ed emotivo in Civil War rispetto ad Age of Ultron con l’IA inventata da Tony Stark.”

“L’annata è andata molto bene, nel modo che volevamo. Il film gigante che ha soddisfatto le aspettative è stato Age of Ultron e un film pazzesco come Ant-Man di cui nessuno aveva sentito parlare, con un personaggio su cui tutti avevano dei dubbi, è stato un grande successo. Era già successo l’anno scorso con Winter Soldier e Guardiani della Galassia. Speriamo che succeda anche l’anno prossimo con Civil War e Doctor Strange.”

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui