L’universo animato creato da Justin Roiland e Dan Harmon è pieno di esseri in attesa di ucciderti, divorarti, traumatizzarti o violentarti. E nonno Rick ha intenzione di farteli incontrare tutti.

Se seguite la messa in onda italiana della 26esima stagione dei Simpson su Italia1 avrete notato qualche giorno fa una gag del divano insolitamente lunga e macabra in cui due misteriosi figuri sterminano l’amatissima famiglia gialla schiantando una navicella sulla loro casa, per poi tentare di riportarli in vita usando un rivoltante processo di clonazione alieno. L’avete vista? Qui sotto eccola in inglese:

Quei due personaggi sono i protagonisti della serie animata Rick & Morty , molto apprezzata da Matt Groening e creata da Dan Harmon (Community) e Justin Roiland (animatore e doppiatore che gli appassionati di cartoon conosceranno come l’inconfondibile voce del Conte Limoncello in Adventure Time), che presta loro anche la voce. Negli USA va in onda dal 2013 su Cartoon Network sotto l’etichetta “per adulti” Adult Swim, è inedita in Italia, e vorrei parlarvene un po’.

È difficile presentare Rick and Morty senza fare riferimento a capisaldi della fantascienza spensierata come Doctor Who e Ritorno al futuro (e in effetti la serie nasce da un corto animato di Justin Roiland, una parodia esplicita di quest’ultima saga).
Anche qui abbiamo una persona normale, il 14enne Morty Smith, trascinata in avventure fantascientifiche da un geniale scienziato/inventore/esploratore, in questo caso suo nonno, l’alcolizzato Rick Sanchez. Ma se Morty ha molto in comune con Marty McFly e il companion di turno (lo stupore continuo, la maggiore innocenza rispetto al più navigato partner) Rick potrebbe essere senza problemi uno dei più terribili arcinemici del Dottore e di Doc Brown.

rick and morty

Perché Rick non vuole salvare il multiverso in cui si muove con disinvoltura ed esperienza; non è curioso di scoprire nuove incredibili realtà, non è un eroe rispettato dalle razze di ogni angolo del cosmo. Rick Sanchez utilizza il suo sterminato intelletto per scovare le migliori droghe di infinite dimensioni alternative, ottenere favori sessuali da ogni genere di creatura, ammassare immense ricchezze e in definitiva fare i suoi comodi senza farsi arrestare o uccidere. E se nella sua ricerca edonistica dovesse annientare un universo o due, o causare la morte di un Morty o due, che importa? Nel multiverso ce ne sono infiniti, di entrambi.

rick and morty

Rick & Morty usa al meglio e senza alcuno scrupolo tutte le cartucce che la storia centenaria della fantascienza gli mette a disposizione: decine di mondi alieni? Check. Esperimenti con risultati orrorifici? Check. Parassiti cerebrali che si nutrono dei ricordi? Check. Sci-fi speculativa o politica? Check, check. Non mancano neanche i riferimenti ai fenomeni del genere degli ultimi anni, come Inception o il distopico The Purge.
La (fanta)scienza che Rick utilizza con leggerezza ha però sempre un peso e un certo rigore: ogni azione che compie ha conseguenze ineludibili e spesso tragiche. Anche se Rick non se ne preoccupa minimamente, garantendoci divertimento e ottimo intrattenimento. Inoltre il geniale sociopatico è un vero scienziato, per cui non aspettatevi che tutto si risolva grazie al potere dell’amore e dei bei ricordi (sto guardando te, Doctor Who). Le risate abbondano, accompagnate da altrettanti pugni nello stomaco.

1016133-image001-1200

Data la natura cinica del nonno Morty, in cui lo spettatore è portato ad identificarsi, agisce inizialmente da coscienza o contrappeso per Rick cercando di riportarlo sulla “retta via”. Non tutto però è bianco o nero nel vasto multiverso e Morty (e noi con lui) lo imparerà nel modo più duro possibile: quella che a qualcuno con una bussola morale terrestre può sembrare la scelta più corretta, in un mondo alieno causerà probabilmente centinaia di morti innocenti o rischierà di farti finire nelle fauci di un mostro tentacolato, o violentato nel bagno di un bar.

Fortunatamente Rick, anche se fa fatica a dimostrarlo, tiene a suo nipote e interviene con metodi brutali ma efficaci per evitare il peggio. Oppure si mette  tranquillo in un angolo a bere e lascia che il nipote impari la lezione sulla sua pelle; non è tutto bianco e nero, dicevamo. Per una volta in cui il nonno salva eroicamente la situazione, ce ne sono altre tre in cui Rick schiavizza un’intera razza aliena, usa l’elastico retto del nipote per trafficare materiale di contrabbando o condanna la Terra trasformandone tutti gli abitanti in orrori cronenberghiani.

rick and morty

Rick & Morty è una serie d’animazione per appassionati di fantascienza con un po’ di pelo sullo stomaco, che ricorda l’altrettanto inedita in Italia Venture Bros.

A inizio ottobre si è conclusa la seconda stagione, che rispetto alla prima ha dato alla serie una continuity più definita, aprendo squarci sul passato di Rick e nella sua facciata da cinico e sfrenato viveur. La terza stagione a quanto pare non arriverà prima del 2017. Speriamo che nel frattempo la serie arrivi anche da noi.

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui