Chris Evans risponde a Steven Spielberg circa il futuro dei film di supereroi

Pubblicato il 7 Settembre 2015 alle 22:19

Captain America: Civil War uscirà il 4 maggio 2016.

La settimana scorsa, in un’intervista con l’Associated Press, Steven Spielberg ha dichiarato che il genere supereroistico è destinato ad estinguersi come quello western.

Intervistato da Collider, Chris Evans, interprete di Captain America nel Marvel Universe cinematografico, spiega che il genere supereroistico è sostenuto dalle nuove tecnologie che possono essere utilizzate anche per film di altro genere: “La tecnologia vuole provare di poter realizzare ogni film che può includere questi personaggi incredibili, luoghi e storie fantastiche, che si tratti di film di supereroi o fantasy in generale. L’ondata durerà un bel po’.”

“Per quel che riguarda i film di supereroi in generale, i personaggi esistenti che conosciamo e amiamo dipendono dal tono. Anche Jason Bourne può essere considerato un supereroe. Puoi prendere un qualsiasi film di supereroi e renderlo abbastanza realistico, come hanno fatto Anthony e Joe Russo con Captain America: The Winter Soldier. Certi film di supereroi sembrano ‘film di supereroi’. I film dei fratelli Russo raccontano storie umane con un po’ di supereroi dentro. Quindi puoi stancarti dei superpoteri ma finché i registi reinventano l’approccio e il tono, il pubblico continuerà a seguire questi film.”

Articoli Correlati

Wolf Girl & Black Prince tornerà in Italia grazie a Yamato Video. La casa editrice milanese ha infatti annunciato il ritorno...

21/10/2021 •

18:41

Uncharted arriva sul grande schermo con un film live action interpretato da Tom Holland e Mark Wahlberg. Dopo vari ritardi, il...

21/10/2021 •

15:17

Presentato come evento speciale in anteprima ad Alice nella Città Ron Un Amico Fuori Programma, il nuovo film d’animazione...

21/10/2021 •

13:20