Quattro inediti nella settimana targata Sergio Bonelli Editore.

Il mese di settembre per la Bonelli Editore si apre con la pubblicazione di Julia numero 204, “Pista fredda per Julia”. A casa della criminologa si presenta una signora, recando con sé un biglietto. Gliel’ha lasciato il padre, molti anni prima, sul letto di morte. Indirizzato alla polizia locale, il foglio è una sorta di lettera anonima, mai spedita, che potrebbe riaprire un caso risalente a trent’anni prima. Con l’aiuto di Leo, Julia inizia a esplorare il passato, tuffandosi tra i documenti e le foto dell’epoca. Forse, proprio in quella montagna di scartoffie potrebbe nascondersi l’insospettabile verità. Il mensile, in uscita il primo del mese, ha soggetto di Giancarlo Berardi, sceneggiatura dello stesso Berardi e di Maurizio Mantero con la collaborazione di Lorenzo Calza, disegni di Francesco Bonanno con la collaborazione di Vittorio Tolu e copertina di Cristiano Spadoni.Julia 204

Soltanto Hellingen potrebbe salvare lo Spirito con la Scure dall’avventura pubblicata sul mensile di Zagor numero 602, in edicola dal 2 settembre con il titolo di “Resurrezione!”. Con testi di Moreno Burattini, disegni di Gallieno Ferri, Gianni Sedioli e Marco Verni e copertina di Gallieno Ferri, il volume racconta di come le macchine degli Akkroniani si risvegliano anche nei laboratori di Altrove a Philadelphia: tutti gli apparecchi sanno autoripararsi e iniziano a comunicare fra loro! Anche gli automi programmati per uccidere Zagor riprendono vita e solo Hellingen potrebbe sapere come fermarli. Ma il “mad doctor” è ormai scomparso da molti anni, folgorato nella cabina aliena… Ma è davvero così?Zagor 602

Dai secoli oscuri della Britannia arriva la verità su una celebre leggenda nel Dampyr numero 186, “Taliesin il bardo”. Il giovane Gwion, allevato dalla maga Keridwen come guardiano dei suoi porci, cresce con i figli di Keridwen, la bella Creirwy e l’orrendo Morfran. Ma sarà lui, figlio di un Maestro della Notte e di una principessa umana, ad assimilare le conoscenze del calderone di Dagda, scienziato e filosofo scomparso della razza dei Maestri… Trasformatosi in Taliesin, il ragazzo splendente, unirà la sua sorte a quella di Amber e dei suoi protetti, Ambrosio e Artos, liberatori della Britannia, partecipando con loro alla lotta contro la madre Severa, regina dei mostruosi Tylwyth Teg. Il mensile, in arrivo giovedì 3 settembre, ha soggetto e sceneggiatura di Mauro Boselli, disegni di Mauro Laurenti e copertina come al solito affidata a Enea Riboldi.Dampyr 186

Venerdì 4 settembre, invece, sarà la volta de “L’arca”, albo mensile numero 12 di Adam Wild, con testi di Gianfranco Manfredi, disegni di Paolo Raffelli e copertina di Darko Perovic. In viaggio verso Londra, su un cargo che trasporta animali per lo zoo della capitale dell’impero: una navigazione tempestosa, accompagnata da una fuga di belve affamate a bordo e un assalto di pirati somali. Insomma, per Adam, Amina e Narciso non si tratta esattamente di un viaggio di piacere.Adam Wild 12

telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui