Parecchie matricole si erano lamentate dei contenuti del libro “Fun Home” assegnatogli per l’estate, poichè contro i loro principi morali e cristiani. A chiarire la questione è intervenuto il  vice presidente dell’università per gli affari pubblici.

Come riportato in una news precedente, alcune matricole di fede cristiana si sono lamentati della lettura estiva del libro “Fun Home” assegnata dall’università. Ad accendere il dibattito, che vede coinvolti studenti pro e contro,  è stato Brian Grasso che ha motivato la sua scelta dicendo che i contenuti sessualmente espliciti del libro sono in contrasto con i suoi valori morali e cristiani.

Dal canto suo è intervenuta l’università, con il vice presidente degli affari pubblici Michael Schoenfeld che ha affermato: “E’ difficile trovare un libro che metta d’accordo migliaia di studenti e non venga contestato da nessuno. Siamo al corrente e rispettosi di ogni tipo di idea, ma abbiamo anche la speranza che gli studenti inizino il loro percorso alla Duke con la mente aperta e la voglia di cercare di analizzare ogni tipo di idea, che sia da loro condivisa o meno. Il libro è stato scelto semplicemente perchè commuove e tratta temi su cui gli studenti potrebbero confrontarsi. E’ uno dei romanzi a fumetti più celebri della sua generazione, nella sua versione musical ha vinto parecchi premi” conclude il vicepresidente, sperando di aver chiarito la posizione dell’università.

La lettura del libro di Bechdel, comunque sia, rimane facoltativa e non è oggetto di giudizio.

In Italia il libro è stato pubblicato da Rizzoli Lizard, se sei interessato, compralo su Amazon.

Fun home. Una tragicommedia familiare
Prezzo di listino:EUR 18,00
Risparmia:EUR 5,04
Price Disclaimer
telegra_promo_mangaforever_2

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui