La serie ripartirà il prossimo 7 ottobre negli USA.

Intervistato al Wizard World di Chicago, Stephen Amell, interprete di Oliver Queen nella serie tv Arrow, ha rilasciato diverse dichiarazioni interessanti. Come precedentemente annunciato, nella quarta stagione comparirà John Constantine, interpretato da Matt Ryan, protagonista della serie trasmessa su NBC e soppressa dopo la prima stagione. Amell: “Ho girato scene con Matt Ryan per tutta la settimana. E’ una vera sorpresa. Ed è un’avventura lavorare con lui. Ripete sempre le sue battute. Si sta preparando per uno spettacolo a Broadway con Keira Knightley per cui ripete anche quelle battute. Non so dire se sta avendo una conversazione con me o se sta recitando. A volte intervengo e lui mi dice: ‘Non stavo parlando con te.'”

Sulla possibile comparsa di Batman nella serie, Amell ha dichiarato di averne parlato con Diane Nelson, capo della DC Entertainment: “Vogliono realizzare la miglior versione di ogni cosa e non vogliono forzare dei crossover tanto per farli. Ezra Miller interpreterà Flash nell’universo cinematografico, in teoria. Non l’abbiamo ancora visto. Quindi non vedo ragione per noi di non avere un nostro Bruce Wayne. Questa è la mia opinione ma potrebbe non essere l’opinione della DC.”

Sulla possibilità di comparire nell’universo cinematografico: “Quando parlo con i produttori mi dicono: ‘E’ un processo in evoluzione.’ E non ci sono barriere contrattuali o creative tra me e la possibilità di essere in un film DC.”

“Adoro Arrow. Adoro l’universo che abbiamo aiutato a lanciare e che adesso comprende Flash, Legends of Tomorrow e non so se Supergirl fa parte del nostro universo.”

Arrow vede nel cast Stephen Amell (Oliver Queen/Arrow), Katie Cassidy (Dinah “Laurel” Lance), David Ramsey (John Diggle), Willa Holland (Thea Queen), Emily Bett Rickards (Felicity Smoak), John Barrowman (Malcom Merlyn) e Paul Blackthorne (Detective Lance). Greg Berlanti, Marc Guggenheim, Andrew Kreisberg e Sarah Schechter sono i produttori esecutivi. La quarta stagione partirà il 7 ottobre negli USA.

telegra_promo_mangaforever_2

1 commento

  1. A meno di forzature continuo a pensare che Supergirl non faccia parte dell’universo Arrow, perchè questo implicherebbe che ne faccia parte anche Superman visto che se non erro viene citato in Supergirl, e sinceramente è poco credibile che non sia mai stato nominato nelle 2 serie Arrow e Flash oltre al fatto che in Flash chiaramente vengono “introdotti” esseri con superpoteri.
    Per dare un senso logico occorrerebbe far debuttare Superman dopo, e di riflesso Supergirl ancora dopo, quindi avere un lasso temporale con le serie CW, oppure escludere Superman e citare solo Kent, nella curiosa situazione che Supergirl sia l’unica supereroina della famiglia mentre Clark abbia optato per mantenere un profilo umano o almeno assolutamente non pubblico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui